Orlando, carceri non diventino focolai

Roma, Ansa, 23 marzo 2020

Raccogliere le parole di Mattarella

"Dobbiamo raccogliere le parole del presidente della Repubblica: dobbiamo grande attenzione alla condizione dei detenuti e delle persone che lavorano nelle carceri, per proteggere noi e loro. La situazione rischia di diventare pericolosa per loro e per noi, perché i penitenziari rischiano di divenire focolai di diffusione del Coronavirus".
Lo ha detto a Rainews 24 il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando che ha rivolto un appello all'opposizione: "Nella conversione parlamentare del decreto valuteremo tutti i passaggi per assicurare il massimo della sicurezza per i detenuti, per la Polizia e penitenziaria e per
noi; voglio essere chiaro: un carcere sovraffollato è pericoloso, lasciamo perdere la discussione se bisogna essere indulgenti o severi; ora dobbiamo pensare a come evitare che il carcere diventi un focolaio che contagi".
Alla domanda se si debba ricorrere all'indulto, Orlando ha risposto negativamente: "Non credo, l'indulto ha anche una procedura complessa, usiamo tutti gli strumenti flessibili assicurando l'esecuzione della pena; mi rivolgo all'opposizione: ragioniamo con spirito nuovo, non è derby tra chi vuole durezza e chi indulgenza, ora occorre evitare che il carcere diventi un focolaio".

Aggiornato il: 07/04/2020