Dieci milioni per sistemare le carceri dopo le rivolte

Roma, Ansa, 13 marzo 2020

Stessa cifra nel 2021 per riparare gli istituti danneggiati

"Al fine di ripristinare la piena funzionalità e garantire le condizioni di sicurezza degli Istituti penitenziari danneggiati nel corso delle proteste dei
detenuti, anche in relazione alle notizie sulla diffusione del 'Covid-19', è stata autorizzata la spesa di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 per la realizzazione di interventi urgenti di ristrutturazione e di ri-funzionalizzazione delle strutture e degli impianti danneggiati".
E' quanto si legge nella bozza che contiene le proposte dei ministeri del decreto legge contro il 'Coronavirus'.

Aggiornato il: 07/04/2020