Casa circondariale, intitolazione dei giardini

Milano, Askanews, 3 luglio 2020

I giardini di San Vittore verranno intitolati a Pannella

Domenica 5 luglio 2020 - alle 16 - i giardini di piazza Aquileia, nei pressi del carcere di San Vittore, verranno intitolati - fai-da-te - a Marco Pannella.
Si tratta di un'iniziativa dell'associazione 'Milano Vapore', in collaborazione con l'associazione per l'iniziativa radicale 'Myriam Cazzavillan', che sperano così di vincere le resistenze del Comune.
Il Consiglio comunale nel 2016 aveva, infatti, approvato a larga maggioranza la richiesta di una deroga alla regola che chiede di aspettare 10 anni per effettuare alcuni tipi di intitolazione; poi, però, non se ne era fatto più nulla.
A circa un anno dalle elezioni, la manifestazione chiede dunque ai futuri candidati l'impegno a riportare in Consiglio la richiesta di intitolare quel luogo, stavolta davvero, a Marco Pannella.
L'obiettivo è anche quello di ricordare che devono essere ancora effettuate la posa della targa sul luogo dell'abitazione di Enzo Tortora e quella della 'Colonna infame', entrambe da tempo approvate all'unanimità dal parlamento cittadino.
All'iniziativa hanno annunciato la loro presenza il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, Fabrizio De Pasquale e il vice capogruppo di Forza Italia del Municipio 1, Giampaolo Berni, oltre che Gianni Rubagotti segretario dell'associazione 'Myriam Cazzavillan,' con i militanti Francesco Monelli e Bruno Cappuccio.
Il luogo dell'intitolazione 'fai-da-te' è considerato importante perché è di fronte a San Vittore da cui è visibile (spesso i parenti dei detenuti li salutano proprio da lì), oltre che essere vicino al luogo dove sorgeva un antico cimitero ebraico dei primi anni dell'Ottocento.
Per gli organizzatori si tratta, dunque, del luogo ideale a Milano per tenere viva la memoria di Marco Pannella, tra le cose per cui il leader radicale ha sempre lottato.