Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti (dirigenti e non dirigenti)

Il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione ha messo on-line il sito www.consulentipubblici.gov.it come previsto dal D. Lgs. 33/2013, così come modificato e integrato dal D. Lgs. 97/2016.

Il sito in questione rende pubblici i dati relativi agli incarichi affidati a consulenti esterni e a dipendenti pubblici che le amministrazioni, in piena autonomia e sotto la propria responsabilità, inseriscono nella banca dati Anagrafe delle prestazioni del Dipartimento della funzione pubblica.

I dati attualmente presenti sono relativi agli incarichi relativi agli anni 2016, 2017 e 2018 e, progressivamente, la visibilità verrà estesa anche agli anni 2014 e 2015.

Il Comune di Milano inserisce nel sito in questione:

  • gli incarichi di collaborazione o consulenza conferiti a soggetti esterni,
  • gli incarichi extra ufficio conferiti ai propri dipendenti
  • gli incarichi extra ufficio autorizzati ai propri dipendenti

Gli incarichi professionali o di collaborazione che il Comune di Milano può affidare a personale esterno all’Amministrazione (persone fisiche o società) per il perseguimento di obiettivi predeterminati e per lo svolgimento di determinati compiti, vengono conferiti ai sensi dell’art. 7, comma 6, D.Lgs. n. 165/2001 e successive modificazioni.

Per gli incarichi extra ufficio autorizzati le fonti normative principali di riferimento sono il D.P.R. n. 3/1957, il D. Lgs. n. 165/2001, integrato dalla L. n. 125/2013 e novellato dalla L. n. 190/2012, nonché dalla disciplina di riferimento per l’attività oggetto dell’incarico.

Per gli incarichi extra ufficio conferiti direttamente dall’Amministrazione, i criteri e le motivazioni di scelta sono rimessi ai Dirigenti che provvedono ad adottare i competenti atti, ai sensi delle vigenti disposizione di legge.

Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33 - art. 18, c. 1,  così come modificato e integrato dal D.Lgs.97/2016