Contenuto di pagina

Ti trovi in:

Home > Ambrogini 2011
Medaglie d'Oro alla Memoria
STIMATO MEDICO CARDIOLOGO DELL’ISTITUTO “GUIDO SALVINI”, FACEVA PARTE DI UNA ÉQUIPE DI CHIRURGHI EMODINAMISTI. IL SUO LAVORO QUOTIDIANO PER LA CURA DEI MALATI HA DATO LUSTRO ALLA CITTÀ E ALL’ ISTITUZIONE PER LA QUALE OPERAVA. CON IL SUO ULTIMO GESTO, NEL QUALE HA SACRIFICATO LA VITA PER SALVARE QUELLA DI UN PAZIENTE, HA DIMOSTRATO LE DOTI SULLE QUALI HA FONDATO LA SUA ESISTENZA: IMPEGNO, DEDIZIONE, ALTRUISMO E AMORE PER IL PROSSIMO.
ARTISTA, SPORTIVO, VOLONTARIO. DIPLOMATO ALL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA HA PARTECIPATO A ESPOSIZIONI IN ITALIA E ALL’ESTERO. APPASSIONATO DELLA VITA, HA DONATO TUTTO SE STESSO NEI PROGETTI A CUI HA COLLABORATO: DALLE MOSTRE DI PITTURA E SCULTURA CON OPERE ISPIRATE ALL’AFRICA, ALL’ATTIVITÀ DI EDUCATORE IN KENYA E SENEGAL, FINO AGLI INTERESSI NELLO SPORT. MUORE IN MARE NEL LUGLIO 2011. IL SUO GESTO DI STRAORDINARIO ALTRUISMO PAGATO CON L’ESTREMO SACRIFICIO HA PERMESSO DI SALVARE DELLE GIOVANI VITE UMANE DALL’ANNEGAMENTO.
Grande Medaglia d'Oro
DOPO AVER RICOPERTO LE PIÙ ALTE E PRESTIGIOSE CARICHE DELLA GERARCHIA ECCLESIASTICA, È STATO PER NOVE ANNI ARCIVESCOVO DELLA DIOCESI AMBROSIANA.SIN DAL SUO ARRIVO A MILANO NEL 2002 HA RAPPRESENTATO UN PUNTO DI RIFERIMENTO PER TUTTI I MILANESI. CATTOLICI, LAICI, CREDENTI DI OGNI RELIGIONE HANNO SEMPRE TROVATO IN LUI UN EQUILIBRIO, UN’ AUTOREVOLEZZA E SOPRATTUTTO UN’UMANITÀ PROFONDISSIMA CHE NE HANNO FATTO UNA FIGURA CENTRALE E IMPRESCINDIBILE DELLA VITA CITTADINA. ALL’INSTANCABILE OPERA TESA ALL’EDIFICAZIONE E ALLA CRESCITA SPIRITUALE E MORALE DEI FEDELI AMBROSIANI, HA AGGIUNTO L’IMPEGNO CONCRETO A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI E BISOGNOSI COME NEL CASO DELL’ISTITUZIONE DEL FONDO FAMIGLIA-LAVORO.IL SUO MINISTERO EPISCOPALE HA LASCIATO AI MILANESI UN’EREDITÀ INDELEBILE CHE RAPPRESENTA I PIÙ AUTENTICI VALORI AMBROSIANI DI SOLIDARIETÀ, TOLLERANZA E APERTURA VERSO IL PROSSIMO. VALORI CHE IL CARDINALE DIONIGI TETTAMANZI HA PROMOSSO E PROPUGNATO INSTANCABILMENTE CON LA PAROLA, CON L’ESEMPIO E CON LA PRATICA QUOTIDIANA PER GARANTIRE A TUTTI QUELLA GIOIA E QUELLA PACE CHE CAMPEGGIANO NEL SUO MOTTO EPISCOPALE.
Medaglie d’Oro
DOCENTE PRESSO L’UNIVERSITÀ “VITA E SALUTE” DI MILANO E CARDIOCHIRURGO DI FAMA INTERNAZIONALE SI È DISTINTO PER LE SUE CAPACITÀ IN OLANDA, STATI UNITI E ITALIA. NEL CORSO DELLA SUA CARRIERA HA IDEATO UNA TECNICA DI RIPARAZIONE MITRALICA ANCORA OGGI USATA IN TUTTO IL MONDO E DETIENE IL BREVETTO DI UNA PROTESI ANULARE DISEGNATA PER LA CORREZIONE DELL’INSUFFICIENZA MITRALICA SU BASE ISCHEMICA. HA AL SUO ATTIVO PIÙ DI TRECENTO PUBBLICAZIONI SU RIVISTE SCIENTIFICHE E OLTRE DIECIMILA INTERVENTI CARDIACI.
ARCHITETTO, CRITICO, DESIGNER, COLLEZIONISTA D’ARTE, VINCITORE DEI MAGGIORI RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI NEL CAMPO DEL DISEGNO INDUSTRIALE, MARIO BELLINI E’ STATO UN PROTAGONISTA DEL DESIGN ITALIANO NELLE IMPRESE CHE HANNO FATTO LA STORIA DELLA CREATIVITA’ E DEL GUSTO. HA DIRETTO LA RIVISTA “DOMUS” DAL 1986 AL 1992.HA RICEVUTO QUATTRO COMPASSI D’ORO. IL MOMA DI NEW YORK OSPITA 25 SUOI PROGETTI. TRA LE SUE REALIZZAZIONI ARCHITETTONICHE, IL NUOVO QUARTIERE PORTELLO DELLA FIERA DI MILANO E IL CENTRO INTERNAZIONALE CONGRESSI DI VILLA ERBA A CERNOBBIO (1990). CAVALIERE DELL’ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA, MARIO BELLINI CONTINUA A RAPPRESENTARE NEL MONDO, AI MASSIMI LIVELLI, LA MILANO DELLA CREATIVITA’, DELL’INNOVAZIONE, DEL DIALOGO CON LE CULTURE E I LINGUAGGI ESTETICI DEL MONDO.
È RITENUTO UNO DEI PIÙ GRANDI INTERPRETI DELL’OPERA VERDIANA. MILANESE DA OLTRE CINQUANT’ANNI, HA DEDICATO ALLA LIRICA LA SUA LUNGA CARRIERA DI TENORE. APPREZZATO A LIVELLO INTERNAZIONALE, LE SUE INTERPRETAZIONI DELLE OPERE DI VERDI, SORRETTE DA UN’ECCELLENTE PREPAZIONE TECNICA, VENGONO CONSIDERATE DA PUBBLICO E CRITICA, DELLE PIETRE MILIARI PER GLI ACCORGIMENTI STILISTICI E VOCALI. RITIRA: LA MOGLIE ADELE AIMI.
LIVORNESE, HA SEGNATO LA STORIA DELL’ENERGIA MILANESE. È STATO INFATTI PRESIDENTE DI AEM DAL 1976 AL 1981, E ANCORA DAL 1992 AL 1998. ANNI CRUCIALI PER L’AZIENDA E PER LA CITTÀ: FU IN QUEI PERIODI, INFATTI, CHE AEM PASSÒ DA ESSERE AZIENDA SOLO ELETTRICA AD AZIENDA ENERGETICA A TUTTI GLI EFFETTI, ACQUISENDO LA CENTRALE TERMOLETTERTICA DI CASSANO D’ADDA E LA RETE GAS MONTEDISON. SI AFFRONTARONO GIÀ ALLORA LE PROBLEMATICHE AMBIENTALI E FU GRAZIE A LUI CHE SI AVVIARONO LE STRATEGIE DI TELERISCALDAMENTO E DI COGENERAZIONE. FU LUI A GUIDARE L’INGRESSO DI AEM IN BORSA.
PILOTA DI LEVATURA MONDIALE HA CONSEGUITO PER 23 VOLTE IL TITOLO DI CAMPIONE ITALIANO DI VOLO ACROBATICO E NUMEROSI PREMI E RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI. HA DIMOSTRATO, ACCANTO ALLA STRAORDINARIA ABILITÀ DI PILOTA, UN’ECCEZIONALE TALENTO MECCANICO E TECNICO CHE LO HA PORTATO, DA AUTODIDATTA, A INTERVENIRE CON PERIZIA SU PROGETTI AERONAUTICI SUI QUALI HA APPORTATO MODIFICHE E MIGLIORIE TRASFERITE POI NELLA PRODUZIONE IN SERIE. ESEMPIO DI PASSIONE, ABILITÀ E INGEGNO UNITE A DOTI NON COMUNI DI GRANDE MODESTIA E UMANITÀ
LAVORATORE DELL’ORTOMERCATO E RAPPRESENTANTE SINDACALE, IOSE DIOLI COSTITUISCE UNO SPLENDIDO ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE. DA ANNI ATTIVO NEL DIFENDERE I DIRITTI DEI PROPRI COLLEGHI, SI È DEDICATO CON PARTICOLARE TENACIA AL CONTRASTO DI FENOMENI DI ILLEGALITÀ, MALAFFARE E SFRUTTAMENTO DEL LAVORO. UN IMPEGNO CHE HA MANTENUTO E RAFFORZATO ANCHE DOPO AVER SUBITO NUMEROSE MINACCE, AGGRESSIONI E ATTI INTIMIDATORI.IL COMUNE DI MILANO RICONOSCE IN LUI LE MIGLIORI VIRTÙ CIVICHE, L’ABNEGAZIONE NEL LAVORO E LA GENEROSITÀ DISINTERESSATA NEL DEDICARSI ALL’AFFERMAZIONE DELLA LEGALITÀ E ALLA TUTELA DELLA SICUREZZA E DELLA DIGNITÀ DEI LAVORATORI.
FIGLIO DI UNA CANTANTE LIRICA E DI UN TECNICO DEL SUONO, NON POTEVA FORSE AVERE ALTRO DESTINO CHE LA MUSICA. MILANESE DEL ’52, PUBBLICA IL SUO PRIMO ALBUM ‘NON GETTARE ALCUN OGGETTO DAI FINESTRINI’ CON LA STORICA ETICHETTA MILANESE ‘CRAMPS’. CON IL PRIMO ANNO PARTE ANCHE UNA TOURNÉE FONDAMENTALE PER LA SUA CARRIERA, QUELLA A SUPPORTO DI DE ANDRÈ. “SUGO” SEGNA IL SUO ARRIVO ALLA POPOLARITÀ, CON IL BRANO CHE A TUTTOGGI È IL SUO PIÙ CONOSCIUTO: “MUSICA RIBELLE”. ATTRAVERSA GLI ANNI DEL RIFLUSSO E DELLA MILANO DA BERE SPERIMENTANDO NUOVI PERCORSI MUSICALI: JAZZ, FUNKY, BLUES.
E’ UNO DEI GIURISTI PIÙ APPREZZATI IN ITALIA E ALL’ESTERO. DOCENTE, STUDIOSO DI PROCEDURA CIVILE, AUTORE DI OPERE FONDAMENTALI COME “DIRITTO PROCESSUALE CIVILE” SU CUI SI SONO FORMATE GENERAZIONI DI STUDENTI. A MILANO DAL 1946 HA ESERCITATO L’AVVOCATURA CON PASSIONE E COMPETENZA, ASSISTENDO COME AVVOCATO E COME GIURISTA LE MAGGIORI IMPRESE ITALIANE, IN PARTICOLARE QUELLE A PARTECIPAZIONE PUBBLICA. MILANO RICONOSCE IN LUI LA PROPRIA CAPACITÀ DI RICERCA, L’ECCELLENZA DEI PROPRI ISTITUTI GIURIDICI E LA CAPACITÀ DI VIVERE LA PROFESSIONE COME MISSIONE, COME CONQUISTA E DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA.
MEDAGLIA D’ORO AL MERITO DELLA SANITA’ PUBBLICA, IL PROFESSOR PISANI CERETTI HA DIRETTO L’ISTITUTO PALAZZOLO – FONDAZIONE DON GNOCCHI, DI CUI E’ OGGI REFERENTE SCIENTIFICO. LA SUA CARRIERA SCIENTIFICA LO HA QUALIFICATO COME UNA DELLE FIGURE DI RIFERIMENTO DELLA RICERCA E DELLA PRATICA MEDICA NELLA CITTA’ DI MILANO. LE QUATTRO SPECIALIZZAZIONI CONSEGUITE GLI HANNO CONSENTITO UNA COMPLETEZZA DI APPROCCIO MEDICO CHE HA SAPUTO METTERE A DISPOSIZIONE DI TUTTI CON UNA INTENSA ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO CON CUI HA ARRICCHITO IL SUO PERCORSO PROFESSIONALE E PERSONALE, SEMPRE IN STRETTA COLLABORAZIONE CON LE ISTITUZIONI TERRITORIALI, A PARTIRE DAL COMUNE DI MILANO. AUTORE DI 65 PUBBLICAZIONI SPECIALISTICHE, HA INSEGNATO PER 10 ANNI PATOLOGIA MEDICA ALL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO. MILANO RICONOSCE IN LUI LE MIGLIORI VIRTU’ CIVICHE DELL’UOMO DI SCIENZA CAPACE DI FARE DEL PROPRIO SAPERE UN PATRIMONIO DI TUTTI.
PROFESSORE EMERITO DI ECONOMIA POLITICA ALL’UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE, NEL CORSO DELLA SUA BRILLANTE CARRIERA HA FOCALIZZATO LA SUA RICERCA SU STORIA, TEORIA E APPLICAZIONE DELLE DOTTRINE ECONOMICHE. È AUTORE DI OLTRE 250 PUBBLICAZIONI ACCADEMICHE. STIMATO INTELLETTUALE A LIVELLO INTERNAZIONALE, È PRESIDENTE DI NUMEROSE ISTITUZIONI CULTURALI ED EDITORIALISTA SU PRESTIGIOSI GIORNALI NAZIONALI. GRAZIE ALLA SUA OPERA DI STUDIOSO, INOLTRE, HA CONTRIBUITO ALLA NASCITA E ALLA DIVULGAZIONE DI NUMEROSE RIVISTE SCIENTIFICHE.
NATA A POLA NEL 1923 ARRIVA A MILANO NEL 1937 PER FREQUENTARE IL LICEO MANZONI. PARTECIPA GIOVANISSIMA ALLA RESISTENZA CON IL NOME DI BATTAGLIA ‘MIRANDA’. DIRIGE, DAL 1949 AL 1962 LA CASA DELLA CULTURA CHE, GRAZIE A LEI, DIVENNE UNO DEI CENTRI DEL DIBATTITO CULTURALE EUROPEO. CONSIGLIERA COMUNALE DAL 1957 AL 1963 PER IL PARTITO COMUNISTA, FU POI ELETTA DEPUTATA. ESPULSA NEL 1969 DAL PARTITO ASSIEME AL GRUPPO DEL “MANIFESTO”, CONTRIBUÌ ALLA NASCITA DEL QUOTIDIANO OMONIMO DI CUI FU ANCHE DIRETTRICE. INTERLOCUTRICE ATTENTA DEI MOVIMENTI E’ DA SEMPRE IMPEGNATA NELLA RIFLESSIONE SUI FENOMENI SOCIALI, CULTURALI E POLITICI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI.
GIORNALISTA, SCRITTORE, SAGGISTA, CORRADO STAJANO È UNO DEGLI INTELLETTUALI PIÙ AUTOREVOLI DELL'ITALIA CONTEMPORANEA. HA COLLABORATO CON LE PIÙ PRESTIGIOSE TESTATE GIORNALISTICHE E CON LA RAI, REALIZZANDO DOCUMENTARI TELEVISIVI DI ARGOMENTO POLITICO, SOCIALE, CULTURALE. È STATO VINCITORE DEL PREMIO VIAREGGIO CON “PROMEMORIA” E AUTORE DI ALTRI IMPORTANTI ROMANZI IN CUI HA SAPUTO FONDERE L’ISPIRAZIONE LETTERARIA ALL’ANALISI SOCIALE E STORICA. INTERPRETE ATTENTO DEI PRINCIPALI EVENTI DELL’ITALIA DEL DOPOGUERRA HA SEMPRE DIMOSTRATO GRANDE PASSIONE CIVILE CHE L’HA PORTATO A IMPEGNARSI IN PRIMA PERSONA NELLE ISTITUZIONI.
RICERCATORE E STUDIOSO DI PRESTIGIO INTERNAZIONALE HA SEMPRE DEDICATO LA SUA OPERA AL SERVIZIO DEL PROGRESSO SCIENTIFICO E ALLA CURA DELLE PATOLOGIE LEGATE ALL’INVECCHIAMENTO.È STATO DIRETTORE DELL’UNITÀ OPERATIVA DI GERIATRIA DEL POLICLINICO E DEL DIPARTIMENTO DI MEDICINA INTERNA DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO DOVE HA FONDATO LA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN GERIATRIA. GRAZIE AL SUO IMPEGNO LA DIVISIONE DI GERIATRIA DEL POLICLINICO DI MILANO È DIVENUTA UN CENTRO DI ASSOLUTA ECCELLENZA.MILANO RICONOSCE IN LUI I PIÙ ALTI VALORI DI DEDIZIONE AL LAVORO E LE PIÙ SPICCATE DOTI DI UMANITÀ E SOLLECITUDINE VERSO IL PROSSIMO.
DA OLTRE TRENT’ANNI FIGURA CENTRALE DEL MUSEO POLDI PEZZOLI DI CUI È STATA RESPONSABILE DELLA DIDATTICA, DELLA CONSERVAZIONE, DELLE RICERCHE E DEL RESTAURO DELLE COLLEZIONI.DIRETTRICE DAL 1999, HA AFFIANCATO ALL’ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DI RICERCA UN COSTANTE IMPEGNO VOLTO AL MIGLIORAMENTO DELL’IMMAGINE DEL MUSEO E DELLE SUE STRUTTURE A PARTIRE DALL’IMPORTANTE RESTAURO DELLA SALA D’ARMI. HA INTRODOTTO NUOVI SERVIZI E STRUMENTI DIDATTICI CHE HANNO CONTRIBUITO AD AVVICINARE L’INTERA CITTADINANZA AL MUSEO E ALLE SUE COLLEZIONI. IL SUO LAVORO RAPPRESENTA UN MODELLO ESEMPLARE PER LE SCELTE OPERATE CHE HANNO VALORIZZATO UN'ISTITUZIONE CULTURALE CHE DÀ LUSTRO E PRESTIGIO ALLA CITTÀ.
PARTIGIANO E ANTIFASCISTA, HA PARTECIPATO ATTIVAMENTE ALLA RESISTENZA. MEMBRO DELL'OSCAR, L'OPERA SCAUTISTICA CATTOLICA DI AIUTO AI RICERCATI, HA CONTRIBUITO A SALVARE OLTRE DUEMILA TRA PRIGIONIERI ALLEATI, EBREI E PERSEGUITATI. NEL CORSO DELLA SUA VITA SI È DEDICATO CON GRANDE PASSIONE ALL'ATTIVITÀ PASTORALE E ALL'INSEGNAMENTO, COSTRUENDO UNA FORTE AMICIZIA CON IL BEATO CARLO GNOCCHI E CON GIUSEPPE LAZZATI. IL SUO IMPEGNO NELLA DIFESA DEGLI IDEALI DI LIBERTÀ E NELL'EDUCAZIONE DELLE GIOVANI GENERAZIONI È ANCOR OGGI ALTAMENTE ESEMPLARE.
FONDATRICE DELLA COMUNITA’ “NOCETUM”, SUOR ANCILLA HA TRASFORMATO LA PROPRIA VOCAZIONE DI RELIGIOSA IN UN DONO ALLA CITTA’ DI MILANO, AL SUO TERRITORIO E AI MILANESI, A PARTIRE DAI PIU’ DEBOLI. DAGLI ANNI OTTANTA HA PARTECIPATO DA PROTAGONISTA AL MOVIMENTO CARISMATICO DEL RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO CON UN IMPEGNO PARTICOLARE IN AMBITO ECUMENICO EUROPEO. CONSACRATA NELL’ORDO VIRGINUM NEL 1986 DAL CARDINALE CARLO MARIA MARTINI, HA TRASFORMATO UNA ANTICA CASCINA CONCESSA DAL COMUNE DI MILANO IN UN VIVACE E PARTECIPATO CENTRO DI SPIRITUALITA’ E ASSISTENZA, APERTO A TUTTO IL QUARTIERE. LA COMUNITA’ “NOCETUM” VALORIZZA LA TRADIZIONE AGRICOLA MILANESE E PROMUOVE UNA CULTURA DI AMORE E RISPETTO PER IL TERRITORIO. MILANO RICONOSCE NELL’OPERA DI SUOR ANCILLA LE PROPRIE MIGLIORI QUALITA’ E TRADIZIONI DI IMPEGNO, INTRAPRENDENZA E GENEROSITA’.
REGISTA E AUTORE, INIZIA A LAVORARE NEL CINEMA COME AIUTO-REGIA DI MARCO BECHIS. DAL 1997 A OGGI FIRMA LA REGIA DI NUMEROSI DOCUMENTARI, CORTOMETRAGGI, PROGRAMMI TV.CON I SUOI LAVORI HA RACCONTATO LA NOSTRA CITTÀ: DAL FILM “FAME CHIMICA”, CON CUI HA OTTENUTO INSIEME A PAOLO VARI LA NOMINATION AL DAVID DI DONATELLO E AI NASTRI D’ARGENTO, FINO AGLI ULTIMI DOCUMENTARI COME “OPERA GAGIA” SULLA VICENDA DEI ROM DI OPERA, E “NON CI STO DENTRO” SUI MINORI RECLUSI NEL CARCERE BECCARIA.CON I PROPRI SUCCESSI ANTONIO BOCOLA RENDE ONORE ALLA MILANO CAPITALE DEI MEDIA E DELLA COMUNICAZIONE, A UNA CITTÀ CAPACE DI FAR CRESCERE NUOVI TALENTI RINNOVANDO UNA TRADIZIONE ILLUSTRE E CONSOLIDATA NEL CINEMA ITALIANO.
FONDATORE DI GI GROUP, AZIENDA DI PUNTA A LIVELLO INTERNAZIONALE NEL CAMPO DELLA GESTIONE E DELLA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE. LA SUA ATTIVITÀ RAPPRESENTA UN MODELLO DI IMPRENDITORIALITÀ CAPACE DI CONIUGARE LE ESIGENZE DI UNA ECONOMIA MODERNA E DINAMICA AI PRINCIPI DI RISPETTO DELLA LEGALITÀ E DELLA DIGNITÀ DELLA PERSONA, A PARTIRE DAI GIOVANI CHE GRAZIE ALLA SUA AZIENDA HANNO POTUTO ACCEDERE AL MONDO DEL LAVORO. LA CAPACITÀ IMPRENDITORIALE DI STEFANO COLLI LANZI È SEMPRE ANDATA DI PARI PASSO CON IL SUO AMORE PER MILANO, CITTÀ IN CUI È NATO E DOVE HA SEMPRE LAVORATO COME IMPRENDITORE E COME PROFESSORE DI ECONOMIA AZIENDALE PRESO L’UNIVERSITÀ CATTOLICA.
NATO AD AVELLA, SI TRASFERISCE A MILANO ALL’ETA’ DI 5 ANNI E APPENA 14ENNE FORMA UN GRUPPO MUSICALE, ‘LA TRAZIONE ANTERIORE’. IL SUO GRANDE AMORE PER L’ARTE E IN PARTICOLARE PER IL TEATRO LO PORTANO A DIPLOMARSI NEL 1978 AL FILODRAMMATICI, CON TANTO DI MEDAGLIA D’ORO. NEL 1979, A SOLI 26 ANNI, DIVENTA DIRETTORE DEL TEATRO SAN BABILA. DA QUEL MOMENTO LA SUA VITA PROFESSIONALE SI ACCOMPAGNA AL SUO IMPEGNO PER LA CITTÀ: È L’IDEATORE DI UN “POMERIGGIO INSIEME” PENSATO PER GLI OSPITI DELLE CASE DI RIPOSO. NEL 2008 FONDA L’ASSOCIAZIONE CULTURALE TEATRO SAN BABILA.
ALLENATORE DI CALCIO DA MEZZO SECOLO, “IL VECIO” INSEGNA PALLONE SOTTO IL PONTE DELLA GHISOLFA NELLA STORICA ZONA DEL MAC MAHON. LA SUA VISIONE UMANA DELLO SPORT OFFRE A TUTTI I RAGAZZI LA POSSIBILITÀ DI CRESCITA UMANA, SOCIALE E RELAZIONALE. PUNTI CARDINE DEL SUO INSEGNAMENTO SONO LA CAPACITÀ DI VIVERE IN GRUPPO, LA TOLLERANZA, L’ACCOGLIENZA DEI PIÙ SFORTUNATI E IL PRIMATO DELLA DIGNITÀ DELLA PERSONA UMANA.
SCULTORE DI FAMA INTERNAZIONALE RAPPRESENTA AL MEGLIO LA MILANO DELL’ARTE E DELLA CULTURA. ATTUALMENTE DIRETTORE DELLA PERMANENTE DI MILANO, GHINZANI SI È FORMATO ALL'ACCADEMIA DI BRERA E HA SEMPRE LAVORATO E VISSUTO A MILANO, CITTÀ CHE AMA E A CUI HA DATO LUSTRO CON LA SUA OPERA ARTISTICA. LA SUA ARTE CAPACE DI EVOLVERSI E SPERIMENTARE NUOVE FORME ESPRESSIVE È STATA PROTAGONISTA A PARTIRE DAL 1962 DI NUMEROSE RASSEGNE ED ESPOSIZIONI IN TUTTO IL MONDO. LE SUE OPERE RISCUOTONO GRANDE APPREZZAMENTO E CRITICHE LUSINGHIERE E SONO PRESENTI IN NUMEROSE RACCOLTE PUBBLICHE E PRIVATE IN ITALIA E ALL’ESTERO.
OPERARIO DELLA GENERAL ELECTRIC E POI DIPENDENTE DEL COMUNE DI ROZZANO, GIOVANNI PARA SI E’ DISTINTO COME LAVORATORE PER L’IMPEGNO SOCIALE NEL SINDACATO CONFEDERALE. DA PENSIONATO ASSISTE GLI ANZIANI SOLI DEL QUARTIERE DI VIA TARABELLA. HA OTTENUTO DA PARTE DI ALER LA RIMOZIONE DI UNA PARETE CHE IMPEDIVA L’ACCESSO ALL’ASCENSORE AD UNA DONNA NOVANTENNE, DI FATTO SEGREGATA IN CASA. LA SUA OPERA QUOTIDIANA E’ UN AUTENTICO PRESIDIO SOCIALE PER GLI ANZIANI DEL QUARTIERE, COSTRUITO NEGLI ANNI ALL’INSEGNA DELLA SOLIDARIETA’, DELL’AMICIZIA E DEI VALORI DELLA CITTADINANZA ATTIVA.
NATO A ORZINUOVI NEL 1934 DA FAMIGLIA CONTADINA, NEL 1944 SUBISCE UNA GRAVE MENOMAZIONE DURANTE UN BOMBARDAMENTO. SI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO ALL’UNIVERSITÀ CATTOLICA COME STUDENTE-LAVORATORE. DAL 1957 SI DEDICA A TEMPO PIENO NELL’ATTIVITÀ DELLE ACLI MILANESI. SI IMPEGNA IN POLITICA: CONSIGLIERE COMUNALE A PESCHIERA BORROMEO DAL 1960 AL 1964, A MILANO DAL 1964 AL 1970. HA DA SEMPRE, PROFUSO INCREDIBILI ENERGIE PER FORNIRE RISPOSTE EQUE, INNOVATIVE E CONCRETE AL PROBLEMA DELLA CASA. È ISPIRATORE DI PROGETTI INNOVATIVI DI HOUSING SOCIALE, DA SEMPRE IMPEGNATO PER LA PROMOZIONE DELLA COOPERAZIONE COME MODALITÀ PRIVILEGIATA PER LA COSTRUZIONE DI UNA CITTÀ A MISURA D’UOMO.
LA FAMIGLIA RAVIZZA HA ACCOMPAGNATO E VISSUTO DA PROTAGONISTA UN SECOLO DI STORIA MILANESE. PROFESSIONISTI, INSEGNANTI, ARTISTI, I FRATELLI RAVIZZA RAPPRESENTANO AL MEGLIO QUELLA BORGHESIA PROFESSIONALE CHE TANTA PARTE HA AVUTO NEL GARANTIRE LO SVILUPPO E LA CRESCITA CIVILE, MATERIALE E CULTURALE DI MILANO. LE VICENDE PERSONALI DEI FRATELLI RAVIZZA SI INTRECCIANO CON QUELLE DELLA STORIA DELLA CITTÀ E DELL’INTERO PAESE E TESTIMONIANO UNA SINCERA ADESIONE AI VALORI AMBROSIANI DI SOBRIETÀ, INTRAPRENDENZA, APERTURA VERSO IL MONDO E AMORE PER LA PROPRIA CITTÀ.
AVVOCATO, GIURISTA, PROFESSORE EMERITO DI DIRITTO COMMERCIALE ALL’UNIVERSITÁ BOCCONI, NELLA SUA VITA, HA RICOPERTO NUMEROSI INCARICHI DI GRANDE RESPONSABILITÀ IN AMBITO BANCARIO, FINANZIARIO, SPORTIVO E DELLE TELECOMUNICAZIONI. APPREZZATO MANAGER A LIVELLO INTERNAZIONALE SI È DISTINTO ANCHE COME SENATORE NELLA DECIMA LEGISLATURA PER L’INSERIMENTO DELLE NORME ANTITRUST SULLE OPA E L’INSIDER TRADING NELL’ORDINAMENTO ITALIANO.
TENACIA E COSTANZA SONO LE CARATTERISTICHE DI QUESTA DONNA DI RADICATE ORIGINI FRIULANE, DAL GENNAIO 2010 AMMINISTRATORE DELEGATO DE IL SOLE 24 ORE SpA. DOPO AVER CONSEGUITO LA MATURITÀ LINGUISTICA SI ISCRIVE ALLA BOCCONI E NE ESCE CON UNA TESI SUL VALORE STRATEGICO DELLE RICERCHE DI MARKETING. ARRIVA ALLA CASA EDITRICE IPOSA NEL 1982 E NEL 1998 NE DIVENTA DIRETTORE EDITORIALE. NEL 2007 LE SUE GRANDI DOTI IMPRENDITORIALI LE VALGONO L’ONORIFICENZA DI COMMENDATORE DELL’ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL PREMIO MELA D’ORO PER LA COMUNICAZIONE D’IMPRESA.
EBREA MILANESE È EMIGRATA IN ARGENTINA DOPO LA PROMULGAZIONE DELLE LEGGI RAZZIALI. HA LAVORATO COME GIORNALISTA A BUENOS AIRES RACCONTANDO IL PERIODO DELLA DITTATURA MILITARE. DOPO LA SCOMPARSA DELLA FIGLIA FRANCA È STATA UNA DELLE PRIME DONNE AD ADERIRE AL MOVIMENTO DELLE “MADRES DE PLAZA DE MAYO”. NON HA MAI DIMENTICATO LA SUA CITTÀ D’ORIGINE: DA MOLTI ANNI TIENE INCONTRI IN UNIVERSITÀ E NELLE SCUOLE MILANESI SULLA TRAGEDIA DEI DESAPARECIDOS ITALIANI.
Attestati di Civica Benemerenza alla Memoria
ORTOPEDICO MILANESE, HA DEDICATO LA VITA ALLA CURA DELLE MALATTIE DELLO SCHELETRO. GIÀ PRIMARIO DEL GAETANO PINI, HA FONDATO NEL 1965 L’ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI, OGGI UNO DEI PIÙ QUALIFICATI CENTRI ORTOPEDICI D’EUROPA, DIRIGENDOLO FINO AL 1996.HA ESEGUITO OLTRE DIECIMILA INTERVENTI CHIRURGICI E HA PRODOTTO CENTINAIA DI PUBBLICAZIONI SU RIVISTE ORTOPEDICHE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI, OLTRE A DECINE DI ARTICOLI DIVULGATIVI SUI QUOTIDIANI MILANESI. MEMBRO ONORARIO DELL’INTERNATIONAL AO FOUNDATION, HA CONTRIBUITO ALLO STUDIO DELLA RIPARAZIONE DELLE FRATTURE CON L’OBIETTIVO DI RESTITUIRE AL PAZIENTE L’IMMEDIATA RIPRESA FUNZIONALE. IL PROFESSOR ZERBI RIMANE NELLA MEMORIA DI MILANO PER LA SUA PROFESSIONALITÀ E LA SUA UMANITÀ, COME ESEMPIO DI GENEROSITÀ E IMPEGNO PER TUTTI I GIOVANI MEDICI.

Video attestati di Civica Benemerenza alla Memoria  »

Attestati di Civica Benemerenza
FONDATO A MILANO DA ANGELO MARIA PERRINO L’11 APRILE 1996 È IL PRIMO QUOTIDIANO ONLINE D’ITALIA. GRAZIE A OBIETTIVITÁ, PUNTUALITÁ E COMPLETEZZA DELLA SUA INFORMAZIONE AGGIORNATA IN TEMPO REALE E ALLA SUA INDIPENDENZA IMPRENDITORIALE, POLITICA ED EDITORIALE, È DIVENTATO UN PUNTO DI RIFERIMENTO DEL GIORNALISMO DELL’ERA DIGITALE A MILANO E IN ITALIA.
NEL NOME DI BIANCA, UNA BAMBINA DI 5 ANNI COLPITA DA UNA RARA FORMA DI NEOPLASIA: COSÌ I SUOI GENITORI NEL 1987 HANNO FONDATO QUEST’ASSOCIAZIONE, MIRABILE ESEMPIO DI LOTTA CONTRO I TUMORI DELL’ETÀ INFANTILE.CON L’ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI DI MILANO, DOVE È PRESENTE NELLA STRUTTURA COMPLESSA DI PEDIATRIA, FA UN EFFICACE LAVORO DI RACCOLTA FONDI PER LA PROMOZIONE DI STUDI SCIENTIFICI E CURE MEDICHE. CON UN SOGNO: “POTER ANDARE IN PENSIONE DOPO ANNI DI ONORATO SERVIZIO, FELICI DI NON ESSERE PIÙ UTILI PERCHÉ LE NEOPLASIE INFANTILI SONO STATE COMPLETAMENTE SCONFITTE”.
FONDATA NEL 1990, ONLUS DAL 1996, L’ASSOCIAZIONE ITALIANA PARKINSONIANI E’ DIVENTATA UN SICURO PUNTO DI RIFERIMENTO PER I PAZIENTI E PER LE LORO FAMIGLIE, GRAZIE ANCHE AD ALCUNI SERVIZI DI FONDAMENTALE IMPORTANZA COME IL SITO WEB, LE “GUIDE ALLA MALATTIA”, IL PERIODICO SEMESTRALE, I CONVEGNI NAZIONALI E LOCALI E IL SERVIZIO TELEFONICO SOS PARKINSON. UNA GRANDE REALTÀ MILANESE DALLA STATURA EUROPEA CHE OGGI CONTA VENTIMILA SOCI.
OPERA DAL 1977 NELLO STORICO QUARTIERE DI QUARTO OGGIARO NELL’ORATORIO PIO XI. NEL CORSO DELLA SUA STORIA HA FATTO CRESCERE GENERAZIONI DI RAGAZZI SECONDO UNA VISIONE CRISTIANA DEI VALORI DELLO SPORT. LE STRUTTURE NON SONO SOLO UTILIZZATE PER ATTIVITÀ FISICA, MA SONO UN CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE PER TUTTI I GIOVANI DELLA ZONA. IN PIÙ DI TRENT’ANNI INOLTRE HA RAGGIUNTO RAGGUARDEVOLI RISULTATI SPORTIVI.
UNA “SENTINELLA” AMBIENTALE ALL’INTERNO DEL PARCO DELLE CAVE, CHE CON I SUOI CENTOUNDICI ETTARI È IL PIÙ GRANDE PARCO CITTADINO. CON LA SUA COSTANTE PRESENZA, L’ASSOCIAZIONE SVOLGE INFATTI UN’EFFICACE AZIONE DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO. OLTRE ALLE ATTIVITÀ LEGATE ALLA SUA “RAGIONE SOCIALE”, ORGANIZZA VISITE PER LE SCOLARESCHE, I GRUPPI PORTATORI DI HANDICAP E ALTRE ASSOCIAZIONI. È INOLTRE IN PRIMA FILA NELLA LOTTA CONTRO IL DEGRADO E LO SPACCIO DI DROGA NELLE AREE DEL PARCO. IL TUTTO GRAZIE AL LAVORO VOLONTARIO DEI SUOI SOCI.
DA OLTRE QUARANT’ANNI GARANTISCE ALLA POPOLAZIONE MILANESE E ITALIANA LE MIGLIORI TECNICHE DIAGNOSTICHE E LE MIGLIORI CURE MEDICHE NELL’AMBITO DELLE PATOLOGIE EPATICHE.UN CENTRO DI ASSOLUTA ECCELLENZA, ALL’AVANGUARDIA IN ITALIA E NEL MONDO CHE CONTRIBUISCE DA PROTAGONISTA AL PROGRESSO DELLA SCIENZA MEDICA ATTRAVERSO UNA COSTANTE ATTIVITÀ SCIENTIFICA DI RICERCA, DI FORMAZIONE E DI SPERIMENTAZIONE DELLE PIÙ MODERNE E INNOVATIVE PROCEDURE DIAGNOSTICO-TERAPEUTICHE. I MERITI DI QUESTO CENTRO FANNO OGGI DI MILANO UNA DELLE CAPITALI MONDIALI DELL’EPATOLOGIA MEDICA E TRAPIANTOLOGICA.
IN VIA SAVONA AL NUMERO 57 C’È L’INDIRIZZO DI CHI AMA IL CINEMA D’AUTORE E INDIPENDENTE. IN QUELLA SALA NON SI PROIETTANO FILM USA & GETTA, UNA SETTIMANA DI PROGRAMMAZIONE E VIA, SI PUNTA INVECE SU PELLICOLE DA FAR SCOPRIRE CON LENTEZZA, MAGARI GRAZIE AL PASSAPAROLA.COME È SUCCESSO CON “IL VENTO FA IL SUO GIRO” DI GIORGIO DIRITTI. MA SOPRATTUTTO CON “ROCKY HORROR PICTURE SHOW”, CHE IL CINEMA MEXICO PROGRAMMA ININTERROTTAMENTE DA 30 ANNI. DEUS EX MACHINA DI TUTTO CIÒ, E’ ANTONIO SANCASSANI, PROPRIETARIO E GESTORE DELLA SALA.
LA CROCE ROSA CELESTE SVOLGE A MILANO UN'INSOSTITUIBILE ATTIVITÀ DI ASSISTENZA SANITARIA D’EMERGENZA. ESEMPIO VIRTUOSO DELLE MIGLIORI TRADIZIONI DI VOLONTARIATO E SOLIDARIETÀ DELLA NOSTRA CITTÀ, L’ASSOCIAZIONE HA GARANTITO PER CINQUANT’ANNI CONFORTO E CURE SPECIALISTICHE A MIGLIAIA DI BAMBINI AMMALATI O INFORTUNATI.ALL’ATTIVITÀ DI PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO HA SAPUTO AFFIANCARE UN IMPEGNO SEMPRE PIÙ DIVERSIFICATO A SERVIZIO DI TUTTA LA COMUNITÀ CITTADINA, DALL’ISTITUZIONE DI UN REPARTO DI PROTEZIONE CIVILE ALLA EFFICACE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE SUI TEMI DEL SOCCORSO SANITARIO COME NEL CASO DEL PROGETTO “MISSIONE CORAGGIO” RIVOLTO AI BAMBINI DELLE SCUOLE MATERNE.
FONDATO NEL 1964 IL GRUPPO CONTA OGGI CIRCA SEICENTO ASSOCIATI, ED È DIVENUTO IL PUNTO DI RIFERIMENTO PIÙ SIGNIFICATIVO PER I GIOVANI IMPRENDITORI DI ASSOLOMBARDA E CONFINDUSTRIA. PROMUOVE E SVILUPPA TRA I SOCI LA CULTURA D’IMPRESA, IL VALORE DELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE E DELLA LIBERA INIZIATIVA INDIRIZZATA ALLO SVILUPPO DELLA COLLETTIVITÀ, ANCHE ATTRAVERSO UNA INTENSA ATTIVITÀ DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E CULTURALE. L’ASSOCIAZIONE HA REALIZZATO NEGLI ANNI ANCHE UNA INTENSA ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO E BENEFICIENZA.
IL LICEO GINNASIO BERCHET È UNA DELLE PIÙ ANTICHE E PRESTIGIOSE REALTÀ DEL SISTEMA FORMATIVO DI MILANO. UN ISTITUTO CHE IN CENTO ANNI DI VITA HA RAPPRESENTATO AL MEGLIO QUELLA TRADIZIONE DI ECCELLENZA SCOLASTICA CHE HA RESO GRANDE QUESTA CITTÀ CONTRIBUENDO IN MODO ORIGINALE AL DIFFONDERSI DEI PIÙ ALTI PRINCIPI DI CULTURA E CIVILTÀ.IL LICEO BERCHET, PREMIATO DALL’UNESCO COME PRIMO LICEO D’ITALIA PER QUALITÀ DELL’INSEGNAMENTO, NON SOLO HA SAPUTO RIMANERE FEDELE ALLE SUE PIÙ ANTICHE E CONSOLIDATE TRADIZIONI MA HA SEMPRE CONSERVATO UNO STRETTO LEGAME CON L’EVOLUZIONE DELLA SOCIETÀ AFFINANDO E PROMUOVENDO NUOVI ORIZZONTI PEDAGOGICO EDUCATIVI.
DA CINQUANT’ANNI I MUSICISTI RIUNITI NEL QUARTETTO MNOGAJA LETA HANNO INTERPRETATO NELLA NOSTRA CITTÀ LE MIGLIORI TRADIZIONI DI MUSICA POPOLARE, SPIRITUAL E GOSPEL. UN IMPEGNO DI GRANDE VALORE CULTURALE CHE IL QUARTETTO HA SAPUTO UNIRE AD UN PROFONDO MESSAGGIO UMANO E SPIRITUALE.PROTAGONISTI DI MEMORABILI TOURNÉE IN ITALIA E ALL’ESTERO E AUTORI DI DISCHI DI ALTISSIMO LIVELLO ARTISTICO, HANNO CONTRIBUITO A DIFFONDERE A MILANO E IN ITALIA UN’IMMAGINE NOBILE E COLTA DELLA MUSICA COME STRUMENTO DI COMUNIONE TRA I POPOLI.
UNO STRUMENTO IMPORTANTE PER STUDIARE E MIGLIORARE LA TUTELA DEI DIRITTI DEI MINORI. NE FANNO PARTE SOCIOLOGI, PSICOLOGI, NEUROPSICHIATRI INFANTILI, OPERATORI DEGLI UFFICI MINORI DELLA POLIZIA DI STATO, SCIENZIATI DELL’EDUCAZIONE, LEGALI DI DIRITTO MINORILE, VIGILATRICI D’INFANZIA, CHE LAVORANO SU TRE FILONI PRINCIPALI: L’INDAGINE DELLA REALTÀ PSICOSOCIALE DEI MINORI; LA SENSIBILIZZAZIONE DEI MASS MEDIA; LA PROMOZIONE DI INIZIATIVE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI.
L’ASSOCIAZIONE AMICI DEL POLICLINICO E DELLA MANGIAGALLI DONATORI DI SANGUE ONLUS È UN TASSELLO DI PRIMARIA IMPORTANZA DEL SISTEMA SANITARIO MILANESE.L’ASSOCIAZIONE GRAZIE ALL’ALTRUISMO E ALLA DISPONIBILITÀ DI VENTITREMILA DONATORI DI SANGUE E DECINE DI VOLONTARI E SOSTENITORI GARANTISCE L’EFFICACIA DEI SERVIZI TRASFUSIONALI DELL’OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO E DI ALTRI DIECI OSPEDALI MILANESI. OLTRE AD AIUTARE CONCRETAMENTE MIGLIAIA DI MALATI E PAZIENTI QUESTA IMPORTANTE REALTÀ DEL VOLONTARIATO MILANESE SVOLGE UN’ENCOMIABILE OPERA DI SENSIBILIZZAZIONE, INFORMAZIONE, PREVENZIONE E EDUCAZIONE SANITARIA RIVOLTA AI DONATORI E A TUTTA LA CITTADINANZA.
COSTITUITA NEL 1998, L’ASSOCIAZIONE RIUNISCE GLI EBREI SOPRAVVISSUTI ALLA SHOAH, I LORO FAMILIARI E I VOLONTARI CHE SI IMPEGNANO A PROMUOVERE LA MEMORIA DELL’OLOCAUSTO. L’ASSOCIAZIONE PROMUOVE UNA INCESSANTE OPERA DI SENSIBILIZZAZIONE CULTURALE, STORICA E CIVILE, COINVOLGENDO LE PIU’ EMINENTI PERSONALITA’ DELLA CULTURA ITALIANA E INTERNAZIONALE, CON UNA ATTENZIONE PARTICOLARE ALLA SCUOLA E AI GIOVANI. HA PROMOSSO E SOSTENUTO CON IL COMUNE DI MILANO LA REALIZZAZIONE DEL MEMORIALE “BINARIO 21”, HA REALIZZATO IN CITTA’ DECINE DI MOSTRE E HA OFFERTO UN CONTRIBUTO DECISIVO ALLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE PER L’ISTITUZIONE DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA A PARTIRE DAL 2001. MILANO RICONOSCE NELL’ASSOCIAZIONE FIGLI DELLA SHOAH UN SIMBOLO DI IMPEGNO TENACE PER UNA MEMORIA CONSAPEVOLE E DIFFUSA, CONTRO OGNI BARBARIE TOTALITARIA E A FAVORE DELLA DEMOCRAZIA E DELLA PACE.
LA SEZIONE DI MILANO DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA CULTURA E SPORT HA RAPPRESENTATO PER ANNI UN IMPORTANTE PUNTO DI RIFERIMENTO PER MIGLIAIA DI GIOVANI MILANESI CHE GRAZIE AD ESSA SI SONO ACCOSTATI ALLA PRATICA SPORTIVA.LE MOLTEPLICI ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE, TRA CUI SOPRATTUTTO I “TROFEI DI MILANO”, SI RIVOLGONO NON SOLO ALLE GIOVANI GENERAZIONI MA A TUTTI I CITTADINI, CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLE FAMIGLIE E ALLE SITUAZIONI DI DISAGIO FISICO, SOCIALE E CULTURALE: UN’ OPERA DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITÀ FISICA PERSEGUITA CON DEDIZIONE ENCOMIABILE, CHE ASSOCIA ALLA DIFFUSIONE DEGLI IDEALI DELLO SPORT I PIÙ ALTI VALORI DI SOLIDARIETÀ, SOCIALIZZAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA DIGNITÀ UMANA.
È DA QUARANT’ANNI UN PUNTO DI RIFERIMENTO PER IL MONDO PODISTICO MILANESE. L’ASSOCIAZIONE SVOLGE CON IMPEGNO E PASSIONE UNA LODEVOLE ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITÀ FISICA ALL’APERTO ORGANIZZANDO GARE E MANIFESTAZIONI SPORTIVE.IL CLUB HA AFFIANCATO ALL'ATTIVITÀ AMATORIALE LA PARTECIPAZIONE A COMPETIZIONI AGONISTICHE NELLE QUALI HA OTTENUTO LUSINGHIERI RISULTATI CHE NE FANNO UNA DELLE MIGLIORI SOCIETÀ A LIVELLO NAZIONALE.GRAZIE AL SUO IMPEGNO, IL ROAD RUNNERS CLUB MILANO HA CONSEGUITO IMPORTANTI RICONOSCIMENTI COME IL PREMIO “MENS SANA IN CORPORE SANO” DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO E LA “STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO” DEL CONI.
IN SOLI TRE ANNI, È NATO NELL’AGOSTO DEL 2008 PRESSO L’OSPEDALE NIGUARDA, IL CENTRO CLINICO NEMO È DIVENTATO UNA DELLE ECCELLENZE DELLA SANITÀ MILANESE. SPECIALIZZATO NELLA PRESA IN CARICO E LA CURA DI PERSONE AFFETTE DA SLA (SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA) E DA ALTRE MALATTIE NEURODEGENERATIVE, SI OCCUPA ANCHE DI RICERCA CONTRO QUESTE PATOLOGIE DEVASTANTI.COMPETENZE E SAPERI SONO MESSI AL SERVIZIO NON DELLA MERA TECNICA, MA DELLE PERSONE, ALL’INSEGNA DEL MOTTO (CHE L’EQUIPE PORTA SCRITTO SULLE MAGLIETTE): “SLA, START LIVING AGAIN”.
FONDATA A ROMA NEL 1968 DA ANDREA RICCARDI , È PRESENTE IN 70 PAESI. A MILANO OPERA DAL 1989 E CONTA CIRCA 200 VOLONTARI CHE ORGANIZZANO PRATICHE DI SOLIDARIETÀ SOCIALE E DI EDUCAZIONE ALLA PACE. IN UN MOMENTO STORICO CHE SEMBRA ESALTARE LE DIFFERENZE, SANT’EGIDIO TESTIMONIA INVECE UN DESTINO COMUNE A TUTTI GLI UOMINI, DI OGNI FEDE. HA ANCHE APERTO TRE SCUOLE DI PACE NEI QUARTIERI BARONA, SARPI E CHIARAVALLE: CENTRI POMERIDIANI NEI QUALI BAMBINI DI TUTTE LE NAZIONALITÀ GIOCANO INSIEME E PARTECIPANO A INIZIATIVE DI SOLIDARIETÀ.
COSTITUITA NEL 1989 DA UN GRUPPO DI MEDICI E PROFESSIONISTI, SI È DISTINTA IN CAMPO SANITARIO E SOCIALE NELLA CURA DEI BISOGNI DELLA PERSONA. GESTISCE UNA MODERNA RSA E UN CENTRO DIURNO INTEGRATO, DOVE GLI ANZIANI TROVANO ASSISTENZA, CONFORTO, SOLLIEVO E OGNI AIUTO NECESSARIO PER POTER CONTINUARE A VIVERE PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO.LA FONDAZIONE METTE IN PRATICA OGNI GIORNO LE PAROLE DI SAN GIUSEPPE MOSCATI, SECONDO CUI IL DOLORE FISICO E PSICOLOGICO “VA TRATTATO COME IL GRIDO DI UN’ANIMA, A CUI UN ALTRO FRATELLO, IL MEDICO, ACCORRE CON CARITÀ CRISTIANA”.
UN'IMPORTANTE REALTÀ ASSOCIATIVA CHE DA OLTRE TRENT’ANNI OFFRE A CENTINAIA DI GIOVANI DISABILI DELLA VISTA LA POSSIBILITÀ DI PRATICARE ATTIVITÀ SPORTIVE E RICREATIVE.L’ASSOCIAZIONE, AFFILIATA AL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO, ORGANIZZA CORSI, MANIFESTAZIONI E GARE DELLE PIÙ SVARIATE DISCIPLINE.UNA ATTIVITÀ PORTATA AVANTI CON GRANDE PASSIONE CHE HA PERMESSO DI OTTENERE LUSINGHIERI RISULTATI SPORTIVI COME QUELLI CONSEGUITI DAI SEI VOLTE CAMPIONI D’ITALIA “THUNDER'S FIVE” CHE PARTECIPANO AL CAMPIONATO NAZIONALE DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA BASEBALL PER CIECHI.
ESEMPIO NOTEVOLE DI QUEL MONDO DI ALTRUISMO E GENEROSITÀ RAPPRESENTATO DAL VOLONTARIATO MILANESE.L’ASSOCIAZIONE È ATTIVA A MILANO E NELL’HINTERLAND DOVE PROMUOVE, IN NOME DI UNA PROFONDA FEDE NEI VALORI CRISTIANI DI SOLIDARIETÀ E CARITÀ, PROGETTI E SERVIZI A FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI, ANZIANI E MINORI IN CONDIZIONI DI SVANTAGGIO E DISAGIO SOCIALE.TUTTE LE INIZIATIVE DE L’IMPRONTA MIRANO ALLA VALORIZZAZIONE DELLA PERSONA, AL SUO BENESSERE E ALL’INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO A PARTIRE DAL RUOLO DELLA FAMIGLIA COME ELEMENTO CENTRALE DI COESIONE SOCIALE.
ATTIVI A MILANO DA 60 ANNI, I RELIGIOSI DI DON CALABRIA HANNO FATTO DELL’ATTIVITÀ EDUCATIVA E FORMATIVA PER I MINORI DISAGIATI IL LORO MARCHIO DISTINTIVO, GESTENDO SCUOLE ELEMENTARI E DI AVVIAMENTO PROFESSIONALE NELLO STORICO CENTRO DI VIA PUSIANO.CON IL TRASFERIMENTO NEL 1991 NELLA SEDE DI VIA DEI MISSAGLIA, SU INVITO DEL CARDINALE MARTINI, L’OPERA SI È ARRICCHITA DI UN CENTRO DI RIABILITAZIONE PER L’ETÀ EVOLUTIVA, UN CENTRO DIURNO E UNA COMUNITÀ-ALLOGGIO PER ADULTI DIVERSAMENTE ABILI, UNA CASA PER MINORI CON PROBLEMI SOCIALI E UN CENTRO SPORTIVO.
I LAVORATORI DEL SAN RAFFAELE HANNO PROFUSO IN QUESTI ANNI UN IMPEGNO STRAORDINARIO NELLA CURA DI CHI SOFFRE, CON UN APPROCCIO INNOVATIVO E GLOBALE VERSO LA PERSONA, SIA ATTRAVERSO L’ASSISTENZA CLINICA SIA ATTRAVERSO LA RICERCA E LA DIDATTICA. IL LORO CONTRIBUTO DETERMINANTE HA DONATO A MILANO UN POLO SANITARIO E SCIENTIFICO DI RILEVANZA INTERNAZIONALE: UN BENE DI TUTTI MESSO A DURA PROVA DALLE SCELTE DISSENNATE DI POCHI.LA VERA GRANDE RICCHEZZA DEL SAN RAFFAELE SONO LE DONNE E GLI UOMINI CHE, AI VARI LIVELLI, VI LAVORANO E HANNO PROSEGUITO, MALGRADO TUTTO, IL LORO IMPEGNO AL SERVIZIO DELLA COLLETTIVITÀ.CON LA LORO TENACIA, LA LORO DEDIZIONE, LA LORO VIRTÙ CIVILE ESSI CONSERVERANNO PER TUTTI NOI – NE SIAMO CERTI - QUESTA GRANDE ECCELLENZA DI MILANO E DEL PAESE.
FONDATA NEL 1999 PER VOLONTÀ DI MEDICI E PAZIENTI DELL’ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI DI MILANO, SOSTIENE LE PERSONE CON MALATTIE ONCOLOGICHE DEL FEGATO, DEL PANCREAS E DELLE VIE BILIARI, MIGLIORANDONE LA QUALITÀ DELLA VITA PRIMA E DOPO IL TRAPIANTO.COME NEL MITO GRECO PROMETEO VIENE GRAZIATO DAGLI DEI DIVENTANDO SIMBOLO DI SPERANZA, COSÌ MIGLIAIA DI PERSONE RINASCONO OGNI ANNO CON L’AIUTO DI PSICOLOGI E VOLONTARI, TROVANDO RISPOSTE ADEGUATE AL LORO DISAGIO E ALLA LORO SOFFERENZA.L’ASSOCIAZIONE SENSIBILIZZA CITTADINI E ISTITUZIONI NELLA CURA DEI TUMORI, SOSTIENE LA RICERCA SCIENTIFICA, DIFFONDE LA CULTURA DELLA DONAZIONE DEGLI ORGANI, L'ORGANIZZAZIONE DEI TRAPIANTI, LO SVILUPPO DELLE NUOVE TECNICHE CHIRURGICHE E MEDICHE.
UN SECOLO DI ATTIVITÀ FORMATIVA AI MASSIMI LIVELLI HA FATTO DELLA SCUOLA MEDIA STATALE LUIGI MAJNO UN MODELLO TRA GLI ISTITUTI SCOLASTICI DI MILANO.QUESTA SCUOLA HA ASSICURATO A GENERAZIONI DI MILANESI UN'EDUCAZIONE DI OTTIMO LIVELLO CHE, ASSOCIATA ALLO SVILUPPO DI UN CONSAPEVOLE SENSO CIVICO, È STATA PREMESSA DI FUTURI CITTADINI MIGLIORI E RESPONSABILI. ESEMPIO DI ECCELLENZA DELLA SCUOLA PUBBLICA STATALE, HA SAPUTO TRASMETTERE E INFONDERE NEGLI STUDENTI QUEGLI IDEALI DI GIUSTIZIA, LIBERTÀ, SOLIDARIETÀ E IMPEGNO SOCIALE CHE FURONO PROPRI DI LUIGI MAJNO, IL PRESIDENTE DELL’UMANITARIA E FONDATORE DELL’ASILO MARIUCCIA A CUI LA SCUOLA È DEDICATA.
Nodo: 3311980e8ea1:8080