Opere di salvaguardia delle alberature

Il progetto intende garantire la percorrenza in sicurezza del marciapiede e della carreggiata, determinando la scomparsa dei dislivelli e degli intralci, dovuti all’accrescimento degli apparati radicali degli alberi presenti.

Il patrimonio del Comune di Milano interessato dal progetto riguarda ambiti urbani come spazi per il transito pedonale e veicolare in prossimità di aree a verde e filari alberati che evidenziano situazioni di degrado, la cui causa principale è riconducibile all’intralcio di radici superficiali.
Ciò ovviamente è motivo di disagio nel pubblico fruitore ed espone l’Amministrazione Comunale al rischio di ripercussioni indirette sull’effettiva efficienza del servizio fornito agli utenti.

Tale situazione ha prodotto un generale peggioramento dello stato di manutenzione delle località con necessità di interventi finalizzati a situazioni da sanare perché oramai non più a norma rispetto anche a mutate esigenze d’uso. L’attuazione degli interventi contemplati dal progetto prevede, funzionalmente, la costruzione di opere riconducibili ad interventi di rimozione della situazione di pericolo per il transito pedonale e la circolazione veicolare con mantenimento in loco dell’albero esistente e/o con sostituzione dell’albero esistente, fonte del pericolo, con esemplare di dimensioni più adeguate al contesto.

Il contenuto progettuale delle opere ha preso in esame la realtà costruttiva dei luoghi d’intervento, sia per quanto riguarda le caratteristiche dei materiali esistenti che la destinazione d’uso nelle specifiche località d’intervento. Infatti, in alcuni casi, dove non si è riscontrata la necessità di alcun cambiamento, gli interventi si sono limitati all’utilizzo di materiali corrispondenti, per costituzione, dimensione e colore, a quelli presenti in loco, come il ripristino delle cordonature esistenti, anche con sostituzione delle stesse, nonché le pavimentazioni pedonali e carrabili; mentre in altri casi, dove si è accertata l’esigenza di una riqualificazione degli spazi per motivo estetico-funzionale, gli interventi hanno modificato il disegno degli spazi esistenti, introducendo in alcuni casi nuovi materiali d’impiego, adeguati alle nuove fruibilità.

Il progetto che è stato elaborato consiste in uno strumento atto all’esecuzione di opere necessarie per soddisfare le necessità di conservazione funzionale e di economia di gestione del patrimonio dell’Amministrazione Comunale. 
L’appalto, che ha per oggetto l’esecuzione di opere da imprenditore edile ed affini e opere a verde, è distribuito nelle nove municipalità del Comune di Milano, le cui località sono le seguenti:

MUNICIPIO 1
01 Piazza Cavour - Via Manin;
02 Foro Buonaparte - VIa Tivoli;
03 Largo Callas - Largo Cairoli; 
04 Via Ariosto - Piazzale Baracca;
05 Porta Vercellina;
MUNICIPIO 2
06 Via Liscate;
07 Via Rancati;
08 Via Pirelli;
09 Via Padre Semeria (non eseguiti)
MUNICIPIO 3
10 Via Benedetto Marcello;
11 Via Juvara;
MUNICIPIO 4
12 Via Osimo;
13 Via Monte Velino;
MUNICIPIO 5
14 Via Palladio;
15 Via Giulio Romano (non eseguito)
16 Via Bellezza - Via Pezzi;
MUNICIPIO 6
17 Via Paul Valery;
MUNICIPIO 7
18 Via Pio II;
19 Via Venegoni (non eseguito)
MUNICIPIO 8
20 Via Gattamelata;
21 Via Procaccini (eseguito parzialmente)
MUNICIPIO 9
22 Via Bignami;
23 Via Senna.

Il progetto esecutivo è stato approvato il 25/09/2014 con l'affidamento dei lavori pubblici mediante gara d'appalto. 
I lavori sono iniziati il 9/3/2015 e sono stati ultimati il 7/8/2017. La spesa dell'esecuzione lavori è stata di circa Euro 1.200.000,00 al netto di IVA e del ribasso d'asta.

Media gallery

Argomenti: