Per il recupero di un seminterrato ai fini abitativi secondo la L.R. 7/2017, l’altezza di 2.70 m. prescritta per i locali principali e di 2.40 m. per i locali accessori deve essere ESISTENTE prima dell’intervento o può essere realizzata tramite lo scavo della pavimentazione e/o la traslazione della soletta soprastante?

La L.R. 7/2017 riguarda il recupero dei vani e locali seminterrati esistenti (se legittimamente realizzati alla data di entrata in vigore della legge); quindi, i locali del piano interessato dal recupero devono essere corrispondenti alla Definizione Tecnica Uniforme –DTU - di seminterrato (n. 21 dell’allegato B alla D.G.R. n. XI/695 del 24/10/2018) e l’intervento di recupero può avvenire con le opere indicate nella domanda.

E’ inoltre possibile recuperare i piani terra così come previsto all’art. 8.1 della L.R. 18/2019 (che ha modificato la L.R. 7/2017), se esistenti alla data di entrata di entrata in vigore della L.R. medesima.

Ai sensi del comma 2 del sopra citato art. 8 il recupero dei piani terra sarà possibile solo dal 30 giugno 2020, data entro la quale i comuni possono disporre l’esclusione di parti del territorio dall’applicazione del recupero dei piani terra.

FAQ SUE n. 47 - Pubblicata il 6 marzo 2020

Argomenti: