Quale documentazione è necessario consegnare al comune per l’allestimento di strutture temporanee con vita nominale inferiore a 2 anni? È necessario il deposito sismico?

Come indicato al par. 2.4.1 delle NTC 2018, le verifiche sismiche di opere di tipo temporaneo e provvisorio o in fase di costruzione possono omettersi quando il progetto preveda che tale condizione permanga per meno di 2 anni. Per tale ragione non risulta necessario effettuare un deposito sismico.

Si segnala che fanno parte di tale casistica anche:

  • le opere di sostegno delle terre;
  • le opere realizzate con qualsiasi materiale strutturale;

aventi medesime caratteristiche temporali. 

La realizzazione di opere temporanee prevede comunque la denuncia delle strutture presso gli sportelli comunali, contenente la seguente documentazione obbligatoria:

  • Relazione di calcolo;
  • Relazione sui materiali impiegati;
  • Piano di manutenzione delle strutture;
  • Elaborati grafici;
  • Certificazione di corretto montaggio da parte dell’impresa esecutrice;
  • Collaudo o Certificato di Regolare Esecuzione

Si rammenta che le strutture temporanee necessarie per attività di pubblico spettacolo devono essere inoltrate alla Commissione Comunale di Vigilanza con le modalità previste dal proprio regolamento. 

FAQ SUE n. 18 - Pubblicata il 6 marzo 2020

Argomenti: