Avviso di accertamento Tari

Hai ricevuto un avviso di accertamento per un tributo o un importo dovuti al Comune?
 

1. Se non hai pagato l’importo che ti viene richiesto o se non l’hai pagato per intero

  • procedi al pagamento entro 60 giorni dalla notifica dell’avviso di accertamento
    oppure
  • chiedi la rateazione della somma dovuta.


2. Se hai pagato oltre la data di scadenza senza accedere al ravvedimento

  • dovrai pagare la differenza tra l'importo indicato nell'avviso di accertamento e quello già versato, ossia la maggiorazione dovuta a sanzioni, spese di notifica e interessi in proporzione ai giorni di ritardo. La procedura da utilizzare si chiama autotutela.

    N.B. l’autotutela è valida se il pagamento è stato effettuato prima che abbia avuto luogo la procedura di accertamento.


3. Se hai pagato l’importo per intero rispettando le scadenze

  • comunica ai nostri uffici l’avvenuto pagamento.


4. Se hai pagato l’importo per intero oltre i termini accedendo al ravvedimento in tempo utile

  • comunica ai nostri uffici l’avvenuto pagamento.


5. Se i dati indicati nell’avviso di accertamento non sono corretti

  • invia una segnalazione ai nostri uffici.

Nella sezione Utilizza i servizi trovi i link per le istruzioni.

Per effettuare il pagamento leggi con attenzione le indicazioni contenute nell’avviso e usa sempre e soltanto il metodo di pagamento in esso indicato.

I canali di pagamento potrebbero essere diversi a seconda del tipo di tributo e del periodo al quale risale l’imposta.

Solo ed esclusivamente per i pagamenti effettuati dall'estero è possibile effettuare un bonifico sul conto corrente intestato a:

Comune di Milano presso Intesa San Paolo S.p.A. - Tesoreria Comunale di Milano
IBAN IT 15 V030 6901 7831 0000 0300 001
Codice BIC BCI TIT MMK
 

Indicare nella causale:

  • il numero dell’avviso
  • il proprio codice fiscale/partita IVA.

E' possibile richiedere una rateazione dell'importo di avvisi notificati (con raccomandata, pec o domicilio digitale) seguendo le indicazioni della pagina comune.milano.it/rateazione

La concessione della rateazione è subordinata alla valutazione della morosità pregressa e della correttezza del contribuente in riferimento all’assolvimento degli obblighi relativi ad altri piani di rateazione già concessi. La concessione della rateazione comporterà, l’accorpamento d'ufficio di tutti i debiti pregressi ad eccezione di quelli già rateizzati e di quelli riferiti a procedure cautelari e/o esecutive in corso.

Utilizza i servizi

Aggiornato il: 28/02/2024