Famiglie Creative

Con questo “macro-progetto”,  si intendono finanziare iniziative promosse direttamente dalle reti familiari al fine di promuovere la coesione sociale tra diverse famiglie e bambini/e.
Quest’occasione di socialità mira ad includere un supporto alle famiglie nella gestione dei  figli e delle figlie, a creare strette sinergie e ad attivare una rete di relazioni solidali per famiglie meno abbienti.

Si tratta, perciò, di affiancare le famiglie nella difficile conciliazione tra il lavoro e il tempo dedicato alla cura dei propri familiari, in particolare dei figli e delle figlie.

A ciascuna famiglia  verrà destinato un pacchetto di risorse di cui sono responsabili e di cui possono liberamente disporre al fine di poter coinvolgere altre famiglie, aventi simili bisogni, in progetti di aggregazione e condivisione, aumentando, così, il benessere della comunità intera.

Il progetto così definito si suddivide in due sotto progetti

Gli obiettivi che gli operatori intendono raggiungere sono principalmente due:

1) promuovere ed implementare percorsi di mutuo aiuto tra gruppi organizzati di famiglie con figli/e minori di età,  (Associazioni tra famiglie, reti di famiglie formalizzate in associazioni, …);

2) promuovere progetti di prossimità e solidarietà tra famiglie con figli/e della fascia 0/12, singole o aggregate informalmente favorendo lo scambio e la crescita di un legame solidale.  

Le modalità attraverso le quali  attraverso le quali il progetto si concretizzerà saranno un incentivo economico da parte del Comune di Milano e l'azione degli operatori del terzo settore che comunicheranno, promuoveranno e rappresenteranno il progetto in maniera capillare sul territorio cittadino e faciliteranno l'incontro tra famiglie proponenti e famiglie beneficiarie delle azioni proposte.

Finalità specifica che si intende perseguire è la promozione dell’integrazione e dell’inclusione sociale di bambini/e e di ragazzi/e nel rispetto delle diversità (di genere, di provenienza culturale, di abilità fisica o intellettiva) sia nel piccolo gruppo di pari, sia nella comunità naturale di vita quotidiana.

OBIETTIVI 
Con il Progetto “Famiglie creative  - azione b” si intendono conseguire i seguenti obiettivi specifici: 

I. promuovere e implementare percorsi di mutuo aiuto tra gruppi organizzati di famiglie con figli e figlie minori di eta’ (Associazioni tra famiglie, reti di famiglie formalizzate in associazioni etc.);

II. promuovere progetti di solidarieta’ e prossimita’ tra famiglie, con figli/e della fascia 0/12 anni, aggregate informalmente, favorendo lo scambio e la crescita di un legame solidale.

Le organizzazioni dell' ATI proponente sono presenti e operano da lungo tempo in poli territoriali definiti della città di Milano, e in particolare:

  • polo 1 (zone 1, 2 e 3) – coop. Comin;
  • polo 2 (zone 4 e 5)– coop. La Strada;
  • polo 3 (zone 6 e 7) – coop. Comunità Nuova;
  • polo 4 (zone 8 e 9) – coop. Diapason.

Ciascuna cooperativa può disporre di una rappresentazione approfondita e aggiornata delle esigenze e dei bisogni, ma anche delle capacità di attivazione solidale e di prossimità delle famiglie residenti nel proprio ambito.

Argomenti: