Funerali e sepolture

Dopo aver presentato la denuncia di morte (per maggiori informazioni consulta il servizio "Presentare la denuncia di morte") è possibile organizzare il funerale rivolgendosi direttamente al Comune di Milano oppure delegando un’impresa funebre autorizzata.
Chiunque richieda un servizio funebre agisce in nome e per conto di chi ha titolo a disporre del defunto e con il suo consenso preventivo.

Le principali tipologie di sepoltura sono:

  • l'inumazione
  • la tumulazione in colombaro o in tomba di famiglia
  • le varie destinazioni possibili delle ceneri in caso di cremazione.

Le pratiche d’ufficio relative alla sepoltura e alla cremazione vengono sbrigate al momento della fissazione del funerale e possono essere curate direttamente dai cittadini oppure da un’impresa funebre delegata.

Salvo diversa disposizione dei parenti, i cimiteri del Comune di Milano accolgono i defunti:

  • residenti in vita nel territorio comunale, anche se deceduti altrove
  • deceduti nel territorio comunale, anche se residenti in vita in altro Comune
  • cittadini milanesi che hanno lasciato la residenza perché ricoverati in strutture sanitarie che impongono agli assistiti il trasferimento anagrafico. In questo caso si considerano residenti a tutti gli effetti.

Per giustificati motivi, l’Amministrazione Comunale, può autorizzare la sepoltura nei cimiteri milanesi anche ai non residenti deceduti fuori Comune.

E’ possibile scegliere il cimitero di sepoltura, compatibilmente con la disponibilità di spazi esistenti nelle strutture al momento della richiesta.

Tombe di famiglia
La sepoltura nelle tombe di famiglia è consentita indipendentemente dal luogo di residenza e di morte del defunto.

I funerali si svolgono nei seguenti giorni e orari:

  • in tutti i giorni dell’anno, esclusi domenica e festivi, alle ore 9:00, 11:00 e 14:45
  • per i soli decessi avvenuti in abitazione si celebrano anche di domenica e nei giorni festivi, alle ore 9:00 e alle 11:00, previo consenso del parroco in caso di celebrazione di rito religioso

L’orario deve comunque essere concordato con il Comune in base a:

  • disponibilità della parrocchia, se utilizzata per il rito religioso
  • programmazione delle attività dei cimiteri (e del crematorio, nel caso di cremazione).

Rivolgersi alle imprese funebri
I prezzi dei funerali organizzati direttamente tra imprese private e clienti possono variare a seconda delle forniture scelte, dei servizi richiesti e della ditta delegata.

Rivolgersi al Comune
Il Comune di Milano offre un servizio convenzionato con caratteristiche predefinite e a prezzo standard, grazie a una convenzione con alcune imprese di onoranze funebri.

In casi particolari il costo del funerale è sostenuto interamente dal Comune.
Per maggiori informazioni consulta i servizi Funerale gratuito e Funerale convenzionato

1) Se le pratiche sono svolte direttamente dai cittadini

  • nel caso di morte in abitazione e nel caso di richiesta di cremazione:
    permesso di seppellimento o attestazione di decesso rilasciati dal Comune al momento della denuncia di morte
  • se la morte è avvenuta in ospedale
    permesso di seppellimento o attestazione di decesso rilasciati dal Comune al momento della denuncia di morte
  • nel caso di trasporto del feretro a domicilio o in chiesa
    richiesta munita di marca da bollo da € 16,00, con allegata copia di un documento d’identità del delegante, in corso di validità (vedi modulo: trasporto feretro in chiesa o al domicilio).
  • nel caso di defunto in deposito presso il civico obitorio: vedi la sezione Obitorio Civico 

2) Nel caso si presenti l’impresa

  • tutti i documenti elencati al punto 1.
  • delega da parte di chi richiede il servizio funebre per il defunto
  • copia di un documento d’identità del delegante in corso di validità

Rientrano nell'organizzazione del funerale anche la scelta del tipo e del luogo di sepoltura, le cui opzioni vengono descritte di seguito.
 

Utilizza i servizi

Riferimenti normativi