Local Authorities Network for Migration & Development

Local Authorities for Migration & Development è un progetto realizzato dall'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), il cui Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo implementa da anni progetti volti a favorire e a consolidare il nesso tra migrazione e sviluppo, sottolineando e rafforzando il ruolo positivo delle persone migranti nello sviluppo delle loro comunità di origine e di destinazione.
Il progetto è sviluppato nel contesto degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, che ha riconosciuto gli impatti trasversali della migrazione sugli obiettivi delle politiche settoriali. 

L’obiettivo generale del progetto è quello di supportare la messa in rete di città del Mediterraneo per integrare il fenomeno migratorio nelle politiche di sviluppo locale in maniera trasversale (mainstreaming migration).
Poiché il Comune di Milano è tradizionalmente impegnato in iniziative e progetti di cooperazione internazionale e di educazione alla cittadinanza globale legate all'ambito “migrazioni e sviluppo”, spesso in collaborazione con OIM, ha deliberato la sua adesione a questa proposta.

Nello specifico, il progetto supporterà i Comuni di Milano, Bologna e Tirana (Albania) nello scambio di esperienze e nella definizione di piani d’azione per il raggiungimento di una priorità locale che includa la migrazione. 
L’iniziativa è supportata dal MAECI e dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e realizzata con la collaborazione tecnico-scientifica del Centro Studi Problemi Internazionali (CeSPI).

La durata del progetto è di 12 mesi, da aprile 2019 a maggio 2021. 
 

Il progetto intende supportare le Amministrazioni comunali di Milano, Bologna e Tirana, al fine di: 

  • Integrare la migrazione nei processi di pianificazione delle politiche di sviluppo locale e nei piani di sviluppo settoriali;
  • Identificare e attuare priorità specifiche nei suddetti processi;
  • Migliorare le capacità di progettare e gestire le politiche locali tenendo in considerazione il tema “migrazione e sviluppo”.

  • Ricerca: analisi dei contesti territoriali, dei movimenti migratori, delle competenze in tema migratorio, dei principali stakeholder; consultazione e dialogo per l’identificazione di potenziali ambiti/settori di interesse; raccolta e analisi di policy e pratiche su Mainstreaming Migration per lo sviluppo locale; identificazione di altri contesti su cui fare approfondimenti;
  • Capitalizzazione e scambi: presentazione, scambio e validazione delle buone pratiche messe a disposizione dalle città, individuazione delle pratiche da replicare/innovare e degli ambiti di interesse su cui approfondire gli interscambi; 
  • Formazione: sessioni di formazione e informazione su “mainstreaming migration into local development”, capitalizzazione, altri temi di interesse legati al progetto; formazione peer to peer;
  • Roadmap: elaborazione e realizzazione di una roadmap da parte di ogni città, con il supporto dell’assistenza tecnico-scientifica. 
     

  • Migration&Development City Profile di Milano, Bologna e Tirana e attivazione rete di città attive nell’ambito migrazioni e sviluppo;
  • Buone pratiche capitalizzate e sistematizzate per favorirne la replicabilità;
  • Empowerment e capacity building delle Amministrazioni locali sul mainstraming migration;
  • Roadmap elaborate, realizzate e monitorate.

Aggiornato il: 31/12/2020