Dal produttore al consumatore – EL SALVADOR

Il progetto

L’agricoltura mondiale attraversa una crisi senza precedenti caratterizzata da livelli record di povertà rurale, fame, migrazione e degrado ambientale, intensificati dai cambiamenti climatici e dalla crisi energetica e finanziaria. La regione centroamericana sta vivendo un deficit alimentare allarmante, che si riflette negli alti livelli di importazione dei prodotti agricoli. In El Salvador il settore agricolo è stagnante a causa di politiche economiche e produttive agro-alimentari inadeguate alle sfide del cambiamento climatico, che ha colpito la produzione di cereali di base e di altre colture di esportazione come il caffè. Per quanto riguarda l'impatto del fungo della roya sulle piante di caffè, in El Salvador, che è il Paese più colpito, la produzione è diminuita del 70% tra il 2010/2011 e il 2013/2014. Un terzo della popolazione vive ancora nelle zone rurali, con problemi di limiti di crescita, di lavoro agricolo e di trasformazione di tipo informale (stagionale e temporaneo) e di migrazione verso l’estero, soprattutto per quanto riguarda i giovani e le donne.

Il progetto, finanziato dalla Delegazione UE - El Salvador (bando  EuropeAid/150279/DD/ACT/SV – El Salvador) intende rafforzare la crescita inclusiva e sostenibile del settore agroalimentare in El Salvador, integrando la valorizzazione della biodiversità nelle colture come misura di adattamento ai cambiamenti climatici.

L’intervento si pone in continuità ed ampliamento del progetto “Caffè corretto”, cofinanziato da: Comune di Milano, Fondazione Cariplo e Regione Lombardia nell’ambito del bando “Nutrire il pianeta 2014”. Il Comune di Milano è coinvolto nello scambio di buone pratiche e politiche agro-alimentari municipali a favore del rafforzamento dei piccoli produttori e dei mercati locali, dell'agricoltura sostenibile e inclusiva, del commercio equo e solidale.

Il partenariato è composto da:

  • Movimento Africa 70 (capofila)
  • Asociacion El Bálsamo
  • ADEL Sonsonate - Agencia de Desarrollo Economico Local
  • Universidad de El Salvador
  • Universitá degli Studi di Milano Bicocca
  • CTM Altromercato (associato)
  • Comune di Milano (associato)

Il progetto è iniziato il  1 dicembre 2016 e prevede una durata di 30 mesi

Rafforzare le filiere del caffè, dell’indaco e degli ortaggi, secondo un approccio agro-ecologico volto allo sviluppo socio-economico sostenibile, in 4 Municipi dei dipartimenti di Ahuachapán e Sonsonate.

  • Elaborazione di  nove piani di lavoro partecipativo, corso di formazione sui principi e valori associativi, creazione della Rete dei produttori agro-ecologici dell’Occidente.
     
  • Scuola di formazione agro-ecologica con meccanismi moltiplicatori per i centri educativi delle comunità coinvolte; scambio di esperienze tra i gruppi di piccoli produttori partecipanti ed altri gruppi con esperienze di successo nel Paese; fornitura di attrezzature, macchinari, banche dei semi e vivai ai gruppi destinatari per la produzione agroecologica.
     
  • Sviluppo di prodotti cosmetici e/o medici a partire dai metaboliti secondari del caffè con un approccio bio-economico; validazione di  protocolli per l’estrazione e conservazione dei  metaboliti secondari del caffè.
     
  • Corso sull’amministrazione, in base alle caratteristiche peculiari dei gruppi destinatari; accompagnamento nella registrazione, promozione e commercializzazione dei prodotti agro-ecologici; inserimento dei gruppi destinatari nei mercati locali di prodotti biologici; accompagnamento nel processo di certificazione biologica del caffè, dell’indaco e degli ortaggi; accompagnamento nell’apertura di canali di commercializzazione del caffè organico e dell’indaco.
     
  • Accompagnamento e rafforzamento della Rete TOURS - Red de Empresarios/as y Asociaciones de Turismo del Occidente de El Salvador.
     
  • Progettazione partecipata e advocacy  per l'approvazione di proposte politiche che promuovano l'agro-ecologia; forum nazionale inter-istituzionale per la presentazione di proposte di politiche pubbliche a favore dello sviluppo rurale sostenibile; promozione di una cultura della sostenibilità ambientale attraverso processi informativi ed educativi supportati da tecnologie innovative.
     
  • Il Comune di Milano sarà coinvolto nello scambio di buone pratiche e politiche agro-alimentari municipali a favore del rafforzamento dei piccoli produttori e dei mercati locali, dell'agricoltura sostenibile e inclusiva, del commercio equo e solidale, e parteciperà al forum di rilevanza nazionale su questi temi.

  • Rafforzate dal punto di vista dello sviluppo sostenibile le capacità associative di 5 cooperative, 2 ADESCO (Asociación para el Desarrollo de la Economía Social y Comunitaria) e 2 associazioni comunitarie di piccoli produttori dei municipi di San Pedro Puxtla, Apaneca, Nahuizalco e Cuisnahuat.
     
  • Innovate le capacità tecniche dei piccoli produttori per la produzione e trasformazione agro-ecologica del caffè, dell’indaco e degli ortaggi.
     
  • Promossa l’economia solidale attraverso il turismo rurale di comunità e i canali del commercio equo-solidale a  livello locale e internazionale.
     
  • Incrementato lo sviluppo rurale agricolo sostenibile attraverso l'educazione e la partecipazione attiva della popolazione contadina.