head Piano Quartieri

Bando Quartieri 2019: che cos'è?

La rigenerazione urbana è l’obiettivo del “Bando Quartieri 2019”. Giunto alla sua terza edizione, il bando porta avanti la volontà di animare i quartieri e rafforzare attività e servizi rivolti agli abitanti con progetti che coinvolgano le reti territoriali e sostengano le organizzazioni dei cittadini.

Sono 27 le iniziative che si sono aggiudicate il contributo complessivo del Comune di Milano pari ad 1 milione di euro, ed ogni progetto selezionato accede ad un cofinanziamento fino a 40mila euro. Il bando rappresenta un momento centrale e strategico nello sviluppo del Piano Quartieri, rispondendo all'esigenza di prestare particolare attenzione alla qualità della vita di chi abita la città e, insieme, di stimolare le attività e la progettualità che nascono "dal basso", per contribuire così a rafforzare il lavoro dei protagonisti della rigenerazione urbana milanese.

In ognuno dei nove Municipi della città vengono realizzati tre progetti con attività di natura sociale, sportiva, ludico-ricreativa, ambientale e culturale, selezionati in base a due temi prioritari individuati dagli stessi Municipi. Ogni progetto dovrà concludersi entro la fine di dicembre 2020.

I progetti

 

1. Segnali dal territorio

L’iniziativa si propone di valorizzare l’identità e la storia dei quartieri Sarpi e Ticinese. Attraverso occasioni di partecipazione culturali e artistiche come passeggiate storiche, percorsi di formazione, laboratori di floricoltura, proiezioni di film in cortili e piazze, uno storico, un poeta di strada, un writer, un fotografo, due registi, un mediatore raccoglieranno segnali dal territorio per costruire l’identità di quartiere su tre dimensioni “storia, arte pubblica, cinema”.

Promotore: DIKE Cooperativa per la mediazione dei conflitti – cooperativa sociale Onlus

 

2. Let’s keep in touch

Il progetto si prefigge l’obiettivo di permettere ai giovani di riappropriarsi dei luoghi del centro cittadino considerati da loro “inaccessibili” attraverso la preparazione di spettacoli teatrali, valorizzando le loro relazioni per contrastare l’isolamento e rafforzare la responsabilità nei confronti del bene comune.

Promotore: Associazione culturale ECATE

 

3. La musica siamo noi

Una proposta culturale formativa rivolta ad adolescenti della scuola primaria di I e II grado per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e dell’isolamento sociale dei ragazzi. Previsti lavori di gruppo per imparare a scrivere testi, utilizzare i pc per la registrazione e realizzare un proprio videoclip musicale.

Promotore: Musicopoli

I progetti

 

1. Pulipa: Puliamo via Padova con il Mondo

L’iniziativa prevede attività di gestione dei rifiuti, pulizia collettiva e cura di aree verdi attraverso anche il coinvolgimento di amministratori e animazione nei condomini. Previsti, inoltre, percorsi formativi nelle scuole.

Promotori: Legambiente Lombardia Onlus, in partenariato con Progetto Integrazione Cooperative Sociale Onlus | B-CAM Cooperativa Sociale Onlus

 

2. Milano racconta Milano

Workshop di scrittura ed eventi di animazione culturale, con focus su scrittori e filosofi cui sono dedicate le vie del quartiere, per narrare la storia di questa parte di città coinvolgendo gli abitanti anziani, memoria del luogo.

Promotori: Associazione BookCity Milano, in partenariato con Casa della Carità Angelo Abriani

 

3. Coltivare cortili – un orto tira l’altro

Coinvolgimento degli anziani nella realizzazione di orti in cassoni da installare in condomini della zona di via Padova, con appuntamenti di animazione culturale e di accompagnamento all’orticultura.

Promotori: Comin Cooperative sociale di solidarietà, in partenariato con associazione culturale T12–LAB | Associazione culturale Teatro Officina

I progetti

 

1. GREEN ME UP – Benessere, sport e accessibilità in Municipio 3

Al fine di creare benessere tra le persone disabili e promuovere l’inclusione sociale, il progetto coinvolgerà gli abitanti del quartiere in diverse attività, tra cui laboratori con associazioni per subvedenti per sensibilizzare alla disabilità sensoriale, passeggiate in Ponte Lambro e biciclettate nel Giardino San Faustino, laboratori dedicati ad attività sportivo-inclusive, percorsi di alternanza scuola-lavoro per la costruzione di ausili per disabili, incontri su sport, accessibilità e disabilità con contenuti interattivi, tornei sportivi e spettacoli musicali.

Promotore: Cascina Biblioteca Società Cooperativa Sociale di Solidarietà

 

2. Quartieri all’opera

Ideazione e realizzazione di uno spettacolo operistico come occasione strumentale per coinvolgere persone di tutte le età e le estrazioni sociali, anche attraverso l’attività di laboratori di sperimentazione artistica. Verranno coinvolti anche quartieri di case popolari, sia comunali che di proprietà Aler.

Promotori: Cooperativa sociale Cogess in partenariato con BES Coop. Soc., Coop. Soc. Ireos, Eureka! Coop. Soc.

 

3. Mondo Quartiere – La cittadinanza va in scena

Esplorare nuove modalità per fruire dello spazio sociale e urbano coinvolgendo persone di tutte le età a vivere in maniera diversa il proprio quartiere, ricoprendo un ruolo attivo per il suo sviluppo. Sono previsti laboratori teatrali nelle scuole e una rassegna teatrale da realizzare anche in alcuni cortili di case popolari.

Associazione Alma Rosè in partenariato con WIB (Viva i bambini)

I progetti

 

1. Dalla corte all’aia: orti-culture generative

Attività di cura e promozione degli spazi pubblici del quartiere come beni comuni, tra cui le cascine Monluè e Sant’Ambrogio, oltre che di aggregazione ed inclusione, con particolare attenzione alle persone disabili. Laboratori di orticoltura inclusiva e di educazione ambientale, iniziative ludiche e ricreative in tutto il quartiere Mazzini/Corvetto e nei cortili delle case popolari di via Salomone in particolare.

Promotori: Associazione La Nostra Comunità, in partenariato con la cooperativa sociale NocetumAPS Ambientacqua Onlus, Associazione socio culturale Sunugal, Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna, Aps Cascinet

 

2. Corvetto a tamburo

La musica come volano di attivazione dei residenti e strumento di integrazione: verranno realizzati una serie di eventi e attività a tema musicale centrate sugli strumenti a percussione. Previsti quindi 5 concerti al Corvetto, tra piazzale Ferrara, piazza Angilberto, via Mompiani, via Oglio e la chiesa di viale Lucania, 4 workshop per bambini e la start-up di una web radio animata da giovani di quartiere.

Promotori: Sentieri economici e sociali in partenariato con Salotto in prova

 

3. Ponte: città della Rete

Con l’obiettivo di promuovere un processo di rigenerazione urbana del quartiere di Ponte Lambro, verranno riqualificati innanzitutto gli spazi del mercato comunale di via Parea. Alcune attività del progetto, tra cui la realizzazione di una biblioteca di prossimità, uno spettacolo teatrale, cene tematiche e proiezioni cinematografiche, saranno rivolte all’intero quartiere.

Promotori: Associazione Comunità Il gabbiano Onlus in partenariato con la Cooperativa sociale A.ME.LIN.C. Onlus, ABCITTA’ srl Onlus, Recup Associazione di promozione sociale,  Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna

I progetti

 

1. ARTup

Realizzare opere di rigenerazione di spazi pubblici attraverso la street art e l’arredo urbano grazie ad animatori sociali, artisti, artigiani, formatori insegnanti e volontari. L’obiettivo è cambiare la percezione del quartiere ma anche le modalità di relazioni, sviluppando il senso di comunità anche attraverso momenti di convivenza quotidiana.

Promotori: Cooperativa sociale ZERO5 con Cooperativa Via Libera

 

2. Il Gioco della Torretta – costruire il museo diffuso del gioco

Costruzione di un museo diffuso del gioco nel quartiere Torretta per stimolare momenti di aggregazione e scambio aventi come filo conduttore il gioco.

Promotori: Associazione Culturale Collaboriamo

 

3. CINQUE – Comunità INclusive di QUartierE

Il progetto mira a sviluppare la relazione fra sport e comunità attraverso l’organizzazione di allenamenti e tornei di calcio. Oltre all’attività sportiva, i tornei prevedranno un “terzo tempo” interculturale caratterizzato da un buffet interetnico e da momenti culturali (musiche dal mondo, mostre, incontri tematici). Previsti anche cinque laboratori di rigenerazione urbana:

  • ScriviMI: laboratorio di scrittura
  • HIPHOP, ParlaMI: laboratorio per il contrasto alla violenza di genere
  • RecuperaMI: percorso di autocostruzione con materiali di recupero dedicato agli abitanti del quartiere
  • RigeneraMI: percorso di autorecupero degli spazi comuni del municipio;
  • RaccontaMi: percorso di narrazione realizzato in collaborazione con le associazioni di quartiere e che darà vita a un murales.

Promotori: SANT'AMBROEUS FOOTBALL CLUB associazione sportiva dilettantistica in partenariato con Pettirosso APS

I progetti

 

1. Salva cibo e antispreco

Con il fine di ridurre gli sprechi alimentari e attivare reti di solidarietà e di economia circolare, a favore di persone in difficoltà economiche dei caseggiati ERP individuati da referenti e associazioni di zona, saranno attivati punti di raccolta e di distribuzione del cibo ancora edibile in vari mercati del municipio e saranno organizzate tre giornate di mobilitazione per la pulizia differenziata collettiva con l’allestimento di banchetti di scambio di oggetti e materiali non utilizzati.

Promotori: Associazione Comunità Nuova Onlus in partenariato con Ass. Eco dalle città

 

2. Green School Project

Percorso di sensibilizzazione ai temi ambientali e inclusione sociale fondato sulla multiculturalità attraverso 10 incontri/laboratori (2 ore ciascuno) rivolti alla scuola primaria e secondaria di I e II grado. Al termine del percorso è previsto un evento finale all'interno del teatro B. Munari con la restituzione del lavoro svolto.

Promotori: Teatro del Buratto con Coop. Soc. EST – Educazione Sostenibilità e Territorio

 

3. Lat: 45.465454 | Long:9.186516

L’obiettivo è riqualificare il campo da basket di Piazza Tirana, attraverso un intervento artistico (materiale e digitale) partecipato di rigenerazione urbana e la realizzazione di opere fisiche tra cui la pavimentazione del parchetto e la posa di un piedistallo, quale monumento dell’immaginazione, su cui compariranno contenuti di giovani creativi.

Promotore: OXA srl Impresa sociale

I progetti

 

1. Patti Chiari – Dal Patto di collaborazione alla rigenerazione di Quarti


Con l’obiettivo di migliorare il decoro negli spazi pubblici, promuovere iniziative di educazione
civica e rendere i cittadini più responsabili nella cura dei beni pubblici, verranno avviati laboratori di co-progettazione di spazi con gli abitanti, e organizzati eventi sportivi, visite didattiche, momenti ludici.


Promotori: Cooperativa sociale Comunità Progetto in partenariato con la Cooperativa sociale
Tuttinsieme
e Italia Nostra Onlus


2. Art&Philosophy for Community


Pensare a colori: realizzare 28 incontri laboratoriali di sostegno didattico e avvicinamento alle
discipline artistiche, letterarie e filosofiche per 50 ragazzi tra i 12-17 anni. Trovare il cerchio nel
quadrilatero: realizzare 3 moduli formativi 1 sul tema arte,1 su tema letterature e 1 filosofia,
dedicato a 30 tra insegnanti, volontari e cittadini attivi. Degustazioni al quadrato: 6 eventi rivolti
ad almeno 300 residenti del quartiere con aperitivi che esplorano le diverse tradizioni culinarie per
incontrare l’arte, la letteratura e la filosofia attraverso la convivialità.


Promotori: Casa Testori - Associazione Culturale in partenariato con l’Associazione Punto.it


3. Quarta Parete


Con particolare attenzione agli abitanti del quartiere più fragili, sono previsti laboratori di danza, di teatro sociale, tra cui uno rivolto a persone affette da Alzheimer, e anche un corso di formazione per cronisti di quartiere. Verrà inoltre organizzata una rassegna teatrale itinerante negli spazi di cava Ongari, piazza Garibaldi, Cascina Caldera e Boscoincittà.


Promotori: APS Le Compagnie Malviste in partenariato con Associazione Asisa, Società Cultura e
servizi impresa sociale
, cooperativa sociale Il Diritto Informazioni e Cultura
 

I progetti

 

1. Apriti Sesamo: scuole e luoghi partecipati

Attività che rendano i luoghi più piacevoli e rispondenti alle necessità dei cittadini, attraverso la formazione di gruppi di genitori e insegnanti per acquisire competenze in tema di “cooperative learning”. Tra gli altri, verranno utilizzati alcuni spazi comunali, tra cui Cascina Cotica, Cascina Merlata, Villa Scheibler.

Promotori: Auser Milano Volontariato ets in partenariato con Pandora Onlus, Giostra Onlus, Asso. Ge:20, Associazione polisportiva Garegnano, Auser 19, Auser Pre Alpi, Auser 20, Associazione Federconsumatori Milano, Ass. Elfi

 

2. 8 e 1/2, è tempo di incroci

Sviluppo di azioni che favoriscano l’accoglienza e la vivibilità dei cortili scolastici e delle aree esterne alle scuole per migliorare la qualità del tempo trascorso in questi spazi da ragazzi, cittadini e docenti, sia in orario scolastico che extrascolastico. Approfondimento di tematiche ambientali come il risparmio energetico, la riduzione dei rifiuti e degli sprechi alimentari, il risparmio di acqua e la mobilità accessibile.

Promotori: Formattart – Associazione di promozione sociale in partenariato con Fondazione Pime, Project for People Onlus, Muoviti – Associazione sportiva dilettantistica e ANTEAS, associazione nazionale Terza età attiva per la Solidarietà Milano

 

3. L’Atlante dei Talenti

Dedicato ai giovani di età compresa tra 11 e 19 anni residenti nel quartiere di Quarto Oggiaro: l’obiettivo è creare laboratori come strumento di attivazione sociale al fine di aiutare i ragazzi a sviluppare competenze di base, ricerca e individuazione di talenti oltre che imprenditorialità.

Promotori: Fondazione Arché Onlus in partenariato con Fondazione Giacomo Brodolini e le ACLI (Associazioni Cristiani Lavoratori Italiani)

I progetti

 

1. KnoWow! Saperi in movimento

Iniziative di valorizzazione dei mestieri attraverso l’attivazione di laboratori professionali per valorizzare le competenze locali radicate nel territorio e ampliare l’occupabilità dei giovani, le loro capacità di innovazione e imprenditorialità. L’obiettivo è anche prevenire e affrontare situazioni di disagio sociale estremo e la dispersione scolastica. Verranno coinvolti altri soggetti pubblici e privati del territorio nel progetto e particolare attenzione sarà prestata agli inquilini del complesso popolare di via Villani/Giuffré.

Promotori: Associazione di promozione sociale Rob De Matt in partenariato con Nuovo Armenia, Via Dolce Via, Fondazione Aquilone Onlus, Associazione culturale Meraki

 

2. Nuovi protagonisti di rigenerazione urbana

Attività di prevenzione e contrasto alla dispersione e all'abbandono scolastico, oltre che al disagio economico-sociale, fenomeni che lo stesso Municipio segnala interessare percentuali molto elevate di giovani del suo territorio. In particolare, il progetto coinvolgerà 40 giovani delle scuole medie e superiori e 800 persone tra famiglie residenti in zona e utenti raggiunti via social. Previste pratiche di fotografia e stampa fotografica, videomaking e video editing, workshop su web e nuove tecnologie.

Promotore: Fondazione Monserrate

 

3. Illumina-MI – luci d’artista

Coinvolgere i cittadini attraverso la narrazione del quartiere con moduli luminosi. Il sistema di illuminazione consente di trasformare la strada di periferia in uno schermo. In 3 momenti dell’anno (solstizi e equinozi) si racconterà la storia del quartiere.

Promotori: Astronove in partenariato con Repubblica del Design