Patti di collaborazione per la gestione dei beni comuni

Attraverso i patti di collaborazione per la gestione condivisa dei beni comuni, approvati in via sperimentale con la Delibera n°461 del 16/03/2018, cittadini attivi, volontari, gruppi informali (comitati e social street e altre forme di aggregazione spontanea di cittadini), associazioni legalmente riconosciute, istituzioni scolastiche, comitati di genitori, fondazioni e imprese promotrici del cosiddetto “volontariato aziendale” possono collaborare con l’Amministrazione nella realizzazione di progetti di gestione, manutenzione, miglioramento e attivazione dei beni comuni urbani: dalle aree verdi, a porzioni di terreno, dagli spazi a piccole installazioni per la pratica di sport.

Nella fase di sperimentazione l'Amministrazione, anche sulla base di specifiche sollecitazioni giunte dalla cittadinanza, ha individuato i seguenti spazi cittadini:

  • l’Anfiteatro Martesana in largo Parco Martiri della Libertà Iracheni per iniziative di animazione a titolo gratuito
  • Aree pedonali in via Micene
  • Campo bocce del parco Franca Rame nel quartiere Adriano
  • via G. Mompiani
  • via Pomposa
  • via dei Panigarola
  • via dei Cinquecento
  • piazzale Corvetto
  • piazzale Ferrara
  • via Ravenna, giardino pubblico
  • piazza Costantino
  • via P. Nenni
  • via de Castilia adiacenze del civ. 26
  • via G. Murat
  • via Rho

È pubblico il bando con l'estensione dell'elenco delle sedi per accordi di collaborazione per la cura condivisa dei beni comuni. Consultalo ora >>

La proposta gestionale propedeutica alla sottoscrizione di un accordo di collaborazione, redatta su carta semplice, sottoscritta con firma autografa e leggibile del promotore, corredata da fotocopia fronte retro di un documento di identificazione relativo al promotore e completa di una relazione illustrativa del sito che ne è oggetto, delle finalità di interesse generale perseguite, eventualmente della rete di soggetti attivi, delle attività di cura programmabili, delle condizioni di fattibilità e di sostenibilità operativa ed eventualmente economica, può essere presentata con le seguenti modalità:

  1. mediante email all'indirizzo partecipazione@comune.milano.it
  2.  a mezzo Raccomandata con avviso di ricevimento, alla Direzione Servizi Civici Partecipazione e Sport, Via Dogana 2,– 20122 Milano, all'attenzione dell’Ufficio Partecipazione attiva
  3. con consegna a mano alla Direzione Servizi Civici Partecipazione e Sport, Uff. Partecipazione, Via Dogana 2, scala A III piano – 20122 Milano, per l’avvio al protocollo. Sulla busta contenente la proposta va indicato “Patto di collaborazione per l’area di… (indicare la localizzazione interessata)”.

Nel caso la proposta venga considerata attuabile, i promotori saranno chiamati a presentare la documentazione aggiuntiva necessaria a perfezionare l’accordo di collaborazione.

  1. Accordo per la rimozione del vandalismo grafico dalle aree di pertinenza del terminal bus internazionale di Lampugnano
  2. Accordo per la riqualificazione, la rivitalizzazione e la cura successiva di una parte di via Abbiati (Municipio 7 - Qt. S. Siro)
  3. Patto per la gestione condivisa dell'appartamento confiscato di viale Espinasse 
  4. Accordo per la cura periodica e la rigenerazione urbana dell'area denominata "Giardino delle Culture" tra via Morosini e via Bezzecca (Municipio 4)
  5. Accordo per la rimozione del vandalismo grafico in tre caseggiati di edilizia residenziale pubblica, conferiti in gestione a MM S.p.A. situati in via Nikolajevka, via Santi Ferdinando, via Guido Coppin
  6. Patto per la riqualificazione, la rivitalizzazione e la cura successiva di Largo Balestra, nelle vicinanze di via Giambellino (Municipio 6)
  7. Accordo per la cura condivisa delle aiuole di via Mompiani (Municipio 4 - Qt. Corvetto)
  8. Patto di collaborazione per la tutela dell'assistenza religiosa e morale delle persone non cattoliche e non credenti nell'Azienda di Servizi alla Persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio
  9. Accordo per la riqualificazione, la rivitalizzazione e la cura successiva dell'area pedonale sperimentale di Urbanistica Tattica collocata all'intersezione tra le vie Spoleto, Venini e Martiri Oscuri
  10. Accordo per la riqualificazione, la rivitalizzazione e la cura successiva del piazzale della Cooperazione (Municipio 7 - Quarto Cagnino)
  11. Accordo per la cura di tre siti storico culturali, ovvero il Museo Messina, la Cascina Linterno - Casa Petrarca e il Velodromo Vigorelli, nei giorni 21 e 22 settembre 2019, nell'ambito della manifestazione "Un giorno per bene"
  12. Accordo per la rigenerazione dell'area pedonale di Piazzale Luigi E. Corvetto, angolo viale Martini e via Polesine (Municipio 4 - Qt. Corvetto)
  13. Accordo per la gestione dell'impianto sportivo di disc golf collocato all'interno del Parco Lambro (Municipio 3)
  14. Accordo per la rigenerazione e apertura alla collettività dell'area verde data in concessione all'associazione sportiva dilettantistica Real Crescenzago, la cura condivisa delle aiuole di pertinenza di Fondazione A. Abriani "Casa della Carità" e di un'aiuola comunale in Via Brambilla (Municipio 2 - Qt. Adriano)
  15. Accordo per la riqualificazione, la rivitalizzazione e la cura successiva di una parte di Via Gigante (Municipio 7 - Qt. S. Siro) 
  16. Accordo per la riqualificazione, la rivitalizzazione e la cura successiva di Piazza Belloveso (Municipio 9)
  17. Accordo per la riqualificazione, la rivitalizzazione e la cura successiva della piazza di Muggiano (piazza interna di via Mosca 180, Municipio 7), prossimamente intitolata alle "donne dell'antimafia", cioè Francesca Morvillo ed Emanuela Loi

Argomenti: