Area C: novità

Nuovi orari

Dal 25 febbraio 2019, con l’entrata in vigore di Area B, Area C è attiva:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7:30 alle 19:30, esclusi i festivi.

Dal 25 febbraio 2019 non possono più entrare in Area C:

  • motoveicoli e ciclomotori a due tempi di classe Euro 0, 1
  • veicoli a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano Euro 0, 1, 2.

Ricordati di verificare sempre anche le limitazioni alla circolazione per gli autoveicoli Euro 0 benzina ed Euro 1, 2, 3 diesel previste da Regione Lombardia >>

 

Decadenza agevolazioni

Non possono più usufruire delle agevolazioni di accesso all’ Area C riservate ai residenti:

  • i dimoranti (soggetti che hanno dimora abituale ai sensi dell’art. 43 del codice civile, in un’unità immobiliare a uso esclusivamente abitativo all’interno della ZTL Cerchia dei Bastioni e che siano o proprietari dell’unità immobiliare o titolari di contratto per uso abitativo regolarmente registrato con utenze domestiche a loro intestate)
  • i soggetti appartenenti a Forze Armate e Polizia che risultano domiciliati presso caserme all’interno del Comune di Milano.

Diesel Euro 4 residenti (già in vigore dal 1° gennaio 2019)

I veicoli  alimentati a gasolio Euro 4 di proprietà dei residenti non possono più accedere alla ZTL Cerchia dei Bastioni.

Dispongono di 40 ingressi gratuiti in deroga da effettuare entro il termine del 30 settembre 2019, terminati i quali non potranno accedere e circolare.

In ogni caso il veicolo non potrà più accedere alla ZTL Cerchia dei Bastioni dal 1 ottobre 2019, anche qualora non avesse terminato i 40 accessi disponibili.

Dal 25 febbraio 2019 non vengono più concesse deroghe ai seguenti veicoli:

  • Trasporto pubblico di linea (urbano, di area urbana, interurbano, aereoportuale, per granturismo)
  • Taxi
  • NCC < 9 posti incluso il conducente
  • Trasporto persone di proprietà o in uso esclusivo ai dipendenti di:
  • Forze Armate, Forze di Polizia, Polizia Locale
  • Vigili del Fuoco, Protezione Civile
  • Ufficiali Giudiziari.

Fino al 30 settembre 2022 le autovetture (classe M1) ibride sono esentate dal pagamento. In seguito:

  1. dal 1° ottobre 2022 decorrerà il pagamento per le autovetture (classe M1) ibride con il contributo emissivo di CO2 >100 g/Km.
  2. dal 1° ottobre 2023 decorrerà il pagamento per tutti gli autoveicoli ibridi diversi dalle autovetture (ovvero per le classi M2, M3, N1, N2, N3).

Ricorda
Consultando il libretto di circolazione del tuo veicolo puoi verificare :

  • la classe del veicolo (M1, M2, M3, N1, N2, N3): il campo di riferimento è il J
  • il valore del contributo emissivo di CO2: il campo di riferimento è il V7.

Argomenti: