Quartiere Lorenteggio

All’orizzonte ormai ravvicinato del 2020, il quartiere Lorenteggio potrà raccogliere i frutti di un investimento straordinario sul patrimonio residenziale pubblico finanziato da risorse europee (53 milioni di euro del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – FERS); interventi che consentono la radicale ristrutturazione di un quinto con dell’intero patrimonio.

Alla stessa data potrà anche contare sulla entrata in esercizio della linea M4 della Metropolitana, con la sua fermata Segneri proprio al centro del quartiere, che modificherà radicalmente le condizioni di accessibilità di Lorenteggio e il suo livello di integrazione nell’area urbana, oggi praticamente assente.

Un’occasione irripetibile che sarà accompagnata ancora più estesa dalle istituzioni. Attenzione che porterà al quartiere risorse significative del Comune di Milano (circa 20 milioni di euro) per interventi sugli spazi pubblici e sui sistemi di mobilità sostenibile, risorse del Piano Nazionale dell’Edilizia Abitativa che consentiranno all’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale (ALER) di intervenire con azioni manutentive in immobili diversi da quelli in ristrutturazione finanziati dal FERS, risorse del Fondo Sociale Europeo (FSE) per azioni di accompagnamento dell’intervento e di promozione della qualità sociale del quartiere
La riqualificazione edilizia del quartiere rappresenta lo strumento per raggiungere l’obiettivo guida della programmazione europea che pone al centro il tema dell’ «inclusione sociale» attraverso la rivitalizzazione economica del tessuto sociale e la riqualificazione edilizia degli ambiti di intervento.
Le linee di azione attorno alle quali si intende ragionare in modo che il progetto si configuri come un intervento urbano complesso ed integrato, fermi restando i vincoli di azione che discendono dalle diverse fonti di finanziamento che si andranno ad impiegare sono:

  • Intervenire sul patrimonio ERP
  • ​Lavorare sulla qualità dello spazio pubblico
  • Rigenerazione Socio Economica
  • Piano di Accompagnamento Sociale e comunicazione

 

Argomenti: