null Palazzo Marino. Il Sindaco firma il provvedimento di conferimento delle deleghe

Palazzo Marino. Il Sindaco firma il provvedimento di conferimento delle deleghe

Nasce l’Assessorato alla Transizione ambientale

Milano, 19 luglio 2019 – Il sindaco Giuseppe Sala ha firmato il provvedimento che dispone la costituzione dell’Assessorato alla Transizione ambientale e il conferimento delle deleghe a seguito delle dimissioni di Pierfrancesco Majorino per la sua elezione al Parlamento europeo.

L’Assessorato alla Transizione ambientale, le cui deleghe sono in capo al Sindaco, si occuperà di:
• definizione delle politiche ambientali;
• definizione delle politiche relative al miglioramento dei servizi di smaltimento dei rifiuti e pulizia della città;
• definizione delle politiche relative all’energia;
• governance dell’acqua pubblica.

Alla vicesindaco Anna Scavuzzo, oltre alle deleghe già conferite, vengono attribuite anche:
• definizione delle politiche per le attività di volontariato, con esclusione delle attività afferenti le case delle associazioni;
• definizione delle politiche per le attività di coesione sociale.

All’assessore Marco Granelli vengono attribuite le seguenti competenze:
• definizione delle politiche di mobilità, trasporti e pianificazione delle infrastrutture;
• indirizzi e controllo relativi alle metropolitane;
• realizzazione e gestione dei parcheggi previsti nel Programma urbano dei parcheggi;
• definizione delle politiche per la programmazione delle opere pubbliche;
• progettazione, realizzazione e manutenzione delle opere pubbliche e delle grandi opere;
• gestione delle acque e definizione delle connesse politiche di protezione civile.

All’assessore Gabriele Rabaiotti vengono attribuite le seguenti competenze:
• definizione ed attuazione delle politiche sociali ed abitative per il sostegno alle famiglie, agli anziani, alle persone con disabilità ed alle persone a rischio di emarginazione;
• realizzazione del piano per l’infanzia e lotta alla povertà; promozione di politiche a sostegno delle vittime della violenza di genere;
• immigrazione;
• promozione e sviluppo delle politiche di prevenzione sanitaria e di cultura della salute;
• sviluppo delle iniziative per l’affermazione dei diritti civili;
• definizione delle politiche per l’edilizia residenziale pubblica, dell’housing sociale e dei contratti di quartiere;
• valorizzazione del patrimonio pubblico per la generazione di nuove opportunità di residenzialità sociale e nuovi spazi per le politiche sociali.

Aggiornato il: 26/07/2019