null Milano Aiuta. Al via #ITALIAKIAMA, la spesa online con consegna a domicilio gratuita per anziani e persone fragili

Milano Aiuta. Al via #ITALIAKIAMA, la spesa online con consegna a domicilio gratuita per anziani e persone fragili

Trenta volontari e sedici macchine disponibili per quaranta consegne al giorno. Le richieste passeranno attraverso il centralino 02.02.02

Milano, 11 aprile 2020 – Da una collaborazione con Kia Motors, Young Digitals, Supermercato24, CSV Milano, nasce il servizio online per la spesa a domicilio dedicato alle persone più fragili segnalate dal Comune di Milano.
Kia Motors ha messo a disposizione una flotta di 16 auto Niro e XCeed, affidandole agli operatori di CSV Milano, il Centro di Servizio per il Volontariato - Città Metropolitana di Milano che collabora con le associazioni del territorio che operano nelle consegne grazie ai loro volontari. Hanno già aderito alla proposta Fondazione Progetto Arca Onlus, Uildm sezione di Milano e la rete di Associazioni che sostengono il progetto AiutArci di Milano con Arci Milano come capofila.
Le richieste arrivano al centralino di Milano Aiuta, il servizio attivato dal Comune per supportare gli over 65 e le persone più fragili e a rischio in caso di contagio da Coronavirus. Chiamando il contact center 02.02.02 si potrà ottenere un link dal quale accedere al servizio dedicato offerto sulla piattaforma Supermercato24. Gli utenti potranno fare la spesa online e poi verranno richiamati da un volontario che li assisterà per la finalizzazione dell’ordine. Completata l'operazione, gli shopper volontari procederanno a fare la spesa e a consegnarla a domicilio.

“Si tratta – commenta l'assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti – di un ulteriore tassello che si aggiunge alla macchina di Milano Aiuta e allo sforzo che tutta la città sta facendo. Uno sforzo teso, da un lato, a resistere mettendo in atto tutte le azioni possibili per fermare il contagio e, dall'altro, a prendersi cura di chi si trova nel bisogno. Fondamentale, soprattutto in un momento come questo, è la collaborazione tra le istituzioni, le aziende private che si sono fatte avanti per dare una mano e i volontari che si sono offerti di aiutare le persone più in difficoltà. A loro, ancora una volta, il nostro grazie”.

“Ancora una volta il poliedrico mondo del Volontariato ha dimostrato di saper rispondere con coraggio e responsabilità alle sfide dei nostri territori. Vediamo insieme, pronte a dare il 100%, fianco a fianco, le grosse realtà del sociale, capaci di un notevole volume solidaristico, tanto quanto le piccole associazioni radicate nei quartieri, fino ad arrivare al volontariato informale che conosce nome, cognome e volto di tutte le fragilità del proprio condominio – dichiara Ivan Nissoli, presidente di CSV Milano -. Se poi questa gemma di impegno civico, come per il progetto #ITALIAKIAMA , la innestiamo in un gioco di squadra con altri mondi, magari più vicini, come quelli della Pubblica Amministrazione, o più lontani, come quello dei grandi brand profit, facendoli sedere tutti, paritetici, allo stesso tavolo… ecco nascere la possibilità di cogliere inediti frutti di collaborazione e di cura del Bene Comune. Un modello da replicare ogni giorno dell’anno!”.

Il nuovo sistema messo in campo, che parte nel Comune di Milano con l’obiettivo di essere esteso in altre città italiane, è pensato per evitare che chi è rimasto senza contanti debba uscire a prelevare e possa pagare con la carta di credito usufruendo, se sprovvisto di competenze digitali, di un’assistenza per orientarsi online. Inoltre i figli potranno fare la spesa per i loro genitori anziani senza lasciare la loro casa o metterli in pericolo andandoli a trovare. Il servizio di consegna gratuita sarà attivo dal lunedì al sabato, con una capacità di consegna di 40 spese al giorno, grazie all’impegno di circa 30 volontari attivi su turni.

Argomenti:

Aggiornato il: 11/04/2020