null Emergenza Covid. Posticipato obbligo di chiusura delle porte di ingresso di esercizi commerciali, pubblici esercizi ed edifici aperti al pubblico

Emergenza Covid. Posticipato obbligo di chiusura delle porte di ingresso di esercizi commerciali, pubblici esercizi ed edifici aperti al pubblico

Firmata l'ordinanza sindacale di adozione di ulteriori misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da Covid-19

Milano, 30 dicembre 2021 – Il Comune di Milano con ordinanza sindacale n. 6/2021, pubblicata oggi in Albo pretorio, ha disposto di posticipare per gli esercizi commerciali, i pubblici esercizi e gli edifici aperti al pubblico nei quali sia attivo un impianto di climatizzazione invernale o estiva, sino al termine dell'emergenza sanitaria, l'entrata in vigore dell'obbligo di tenere isolato il locale climatizzato e il conseguente divieto di apertura costante dei varchi di accesso del pubblico verso i locali interni, previsto dall'art. 5 del Regolamento dell'Aria approvato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 56 del 19/11/2020.

L'ordinanza contingibile e urgente è stata emessa ai sensi dell'art. 50 comma 5 del D.Lgs. 267/2000 relativa all'adozione di ulteriori misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da Covid-19 e a fronteggiare la situazione emergenziale.

Ordinanza contingibile e urgente ai sensi dell'art. 50 comma 5 del D. Lgs. 267/2000 relativa all'adozione di ulteriori misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da Covid-19 e a fronteggiare la situazione emergenziale

Argomenti:

Aggiornato il: 30/12/2021