null Battiato. Del Corno: "Viaggiatore anomalo tra le frontiere dei linguaggi musicali, da oggi il suo lavoro autorale va considerato in tutta la sua complessità"

Battiato. Del Corno: "Viaggiatore anomalo tra le frontiere dei linguaggi musicali, da oggi il suo lavoro autorale va considerato in tutta la sua complessità"

Milano, 18 maggio 2021 – "Viaggiatore anomalo tra le frontiere dei linguaggi musicali, Franco Battiato ha incarnato il potere sciamanico del suono nel rappresentare miti e profezie universali, e lo ha fatto attraverso forme molto diverse tra loro per consistenza semantica e tradizione culturale, dalla canzone d'autore all'opera lirica, dalla sperimentazione elettronica alla ricerca acustica. La sua morte è una tristissima notizia per tutti coloro che lo hanno seguito e amato; da oggi il suo lavoro autorale, separato dall'identificazione con il suo carisma di interprete, richiede di essere considerato in tutta la sua articolata complessità, a partire dalla riscoperta e dall'esecuzione di quelle partiture che nel corso degli anni hanno accompagnato i suoi successi più popolari, in un contrappunto di idee e pratiche davvero unico al mondo".

Così l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno ha commentato la scomparsa di Franco Battiato. 

Franco Battiato con l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno

Argomenti:

Aggiornato il: 18/05/2021