Pubblicita temporanea

Pubblicita temporanea

Per "pubblicità temporanea" si intende l’esposizione di messaggi per una durata di 3 mesi prorogabili ed é soggetta ad autorizzazione espressa.

Tipologia di mezzi per pubblicità temporanea

A titolo esemplificativo sono considerati mezzi pubblicitari per "pubblicità temporanea":

  • cartelli e stendardi
  • gonfaloni (l'elenco dei pali per questa tipologia di mezzi è consultabile negli allegati)
  • striscioni
  • strutture provvisorie su suolo pubblico
  • teli su ponteggi
  • pellicolatura di strada e di edifici
  • palloni aerostatici e frenati
  • proiezioni
  • pubblicità su veicoli adibiti a servizio pubblico

 

VOLANTINI E LOCANDINE(c.d. pubblicità varia da banco)

Un caso particolare di pubblicità temporanea è quello che riguarda volantini, locandine e manifesti in vetrina, proiezioni in cinema e teatri, uomini sandwich.

Per potere effettuare distribuzione di volantini o apporre locandine in  vetrina, recarsi presso la sede del Settore Pubblicità, con un campione del materiale e la dichiarazione di pubblicità volantini/locandine, scaricabile da questa pagina.

Verrà calcolata l'imposta dovuta e dietro presentazione di ricevuta di avvenuto pagamento, sarà rilasciata subito la relativa autorizzazione.

Informazioni di carattere generale

La domanda di autorizzazione all'esposizione di pubblicità temporanea, completa della relativa documentazione va presentata presso la sede del 

Settore Pubblicità - largo A. De Benedetti, 1 - primo piano - dal lunedì al venerdì dalle  9:00 alle 12:00    

Per informazioni telefoniche
Infoline 02.02.02 dalle 14:00 alle ore 16:00

Per un contatto diretto con Funzionario ed operatori, per richieste, consigli o problemi sulle pratiche in esame, è possibile presentarsi senza appuntamento, presso la sede esclusivamente nella giornata di  martedì - dalle ore 9:00 alle ore 12:00

Per la domanda, la check list base, la check list di riferimento, utilizzare esclusivamente  la modulistica scaricabile da questa pagina. 

L'elenco dei pali per l'esposizione di gonfaloni é scaricabile da questa pagina.

Entro 30 giorni dalla presentazione della domanda di autorizzazione, il richiedente riceverà una comunicazione relativa all'esito dell'istruttoria effettuata ed in caso di esito favorevole, sarà cura dell'ufficio comunicare l'importo dovuto a titolo di Imposta Comunale sulla Pubblicità (ICP) e l'indicazione dei conti correnti su cui effettuare i versamenti.  

La pratica sarà perfezionata solo a pagamento avvenuto e in concomitanza con la presentazione della dichiarazione di esposizione, scaricabile da questa pagina. La dichiarazione va presentata presso  il

Settore Finanze e Oneri Tributari
Servizio Imposta di Pubblicità, Imposta di Soggiorno e Addizionali - via S. Pellico, 16
lunedì-mercoledì-venerdì - dalle ore 9:00 alle ore 12:30

 

PUBBLICITA' SU VEICOLI

Per tale forma pubblicitaria occorre presentare una dichiarazione di esposizione che deve essere depositata presso:

Settore Finanze e Oneri Tributari
Servizio Imposta di Pubblicità, Imposta di Soggiorno e Addizionali
via S. Pellico, 16
lunedì-mercoledì-venerdì - dalle ore 9:00 alle ore 12:30

 

DOMANDE FREQUENTI PER PUBBLICITA' SU VEICOLI

Imposta sulla Pubblicità fino a 3 mesi su veicoli in movimento, tram, taxi e bus: chi è tenuto a pagare l'Imposta?

L'Imposta sulla pubblicità deve essere corrisposta da chi dispone a qualsiasi titolo del mezzo attraverso il quale il messaggio viene diffuso (il titolare dell'autorizzazione).

A chi è dovuta l'Imposta sulla pubblicità?

  • Pubblicità effettuata su veicoli in conto proprio 
  • L' imposta è dovuta al Comune in cui il proprietario del veicolo o colui che lo ha in uso ha la sua residenza o sede legale
  • Pubblicità su automezzi adibiti ad uso pubblico
  • L'imposta è dovuta al Comune che ha rilasciato la licenza di esercizio
  • Pubblicità su veicoli adibiti ad uso pubblico, con servizi di linea interurbana
  • L'imposta è suddivisa in due metà uguali tra i Comuni in cui la corsa ha inizio e fine.
     

  • Allegati