Contributi a persone con disabilità

Contributi a persone con disabilità

Contributo per spese di trasporto individuale

Si tratta di una integrazione alle spese di trasporto, sostenute da cittadini con problemi motori, finalizzate al  raggiungimento del luogo di lavoro, della sede scolastica,  del servizio diurno della struttura ospedaliera e/o riabilitativa.

L’intervento è rivolto ai cittadini disabili, in possesso di verbale di invalidità civile superiore al 46% o che debbano sottoporsi a particolari trattamenti terapeutici (es: chemioterapia, radioterapia), che siano impossibilitati a fruire dei mezzi pubblici e che utilizzino, in alternativa, mezzi propri o taxi.

Per accedere a tale servizio i cittadini devono rivolgersi alla sede dell'Ufficio Trasporti Disabili, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e, su appuntamento, dalle ore 14.00 alle ore 16.00 .

Ufficio Trasporti Disabili
largo Treves, 1
tel. 02 884.63090 - 02 884.53386

In allegato il modulo di domanda del contributo, di autocertificazione dei redditi e l'elenco della documentazione da produrre.

Contributo per abbattimento barriere architettoniche

FONDO STATALE:

Il contributo a favore delle persone con disabilità per la realizzazione di interventi volti al superamento delle barriere architettoniche che si trovano in edifici privati, costruiti prima dell'entrata in vigore della legge medesima, è previsto dalla Legge n.13/89. 
La richiesta di contributo deve essere presentata entro il 1 marzo di ogni anno dalla persona interessata o da chi ne esercita la tutela e deve riferirsi ad opere che eliminino ostacoli alla sua mobilità, non ancora realizzate, nell’immobile nel quale risiede.

La domanda deve contenere:
- descrizione delle opere
- spesa prevista / preventivo dettagliato
- certificato medico in carta libera (in originale)
- dati del soggetto avente diritto al contributo, se persona singola; dati dell'Amministratore, che controfirma la domanda per conferma e adesione, nel caso in cui le spese siano eseguite dal condominio.
Si precisa che le opere, oggetto di richiesta non devono essere esistenti o in corso d'esecuzione all'atto della presentazione dell'istanza; è necessario infatti attendere il sopralluogo del tecnico comunale che accerti che tali opere permettano di superare le barriere esistenti nell'abitazione/stabile.

Entro 30 gg. dalla scadenza del termine di presentazione delle domande, il Comune forma un elenco delle richieste selezionate e lo pubblica all’Albo Pretorio.

Il Comune si accerta dell’effettiva realizzazione dell’opera e della conformità rispetto alle indicazioni contenute nella domanda e provvede all’erogazione del contributo direttamente al beneficiario; ad oggi ferma alle richieste pervenute a marzo 2012. L'erogazione del contributo avviene al momento del ricevimento degli importi dalla Regione, che effettua una ripartizione del Fondo Nazionale fra i Comuni interessati.

Per informazioni
E' possibile recarsi personalmente all'Ufficio Contributi Barriere Architettoniche previo appuntamento, da richiedere tramite richiesta e-mail PSS.UffBarrArch@comune.milano.it oppure tramite fax al numero 02 88442393 o, in alternativa, telefonando al numero 02.88464495.
Ufficio Contributi Barriere Architettoniche
Via S. Tomaso, 3 - Terzo Piano - Stanza 140

N.B.: La pubblicazione della graduatoria non rappresenta la data di decorrenza per l'erogazione del contributo al beneficiario, bensì la richiesta ufficiale da parte del Comune alla Regione Lombardia di stanziamento dell'importo necessario all'anno di riferimento.

In Allegati l'elenco delle domande ammesse per la concessione di contributi ai sensi della L. 13/89 - Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. Graduatoria per l'anno 2015-2016 (Determinazione Dirigenziale 391 del 23 marzo 2016).