Casa dell’Accoglienza 'Enzo Jannacci'

Casa dell’Accoglienza 'Enzo Jannacci'

casa.jpg

La Casa dell'Accoglienza, in viale Ortles 69, offre accoglienza temporanea a persone adulte in difficoltà, in grave stato di bisogno, prive di una diversa risorsa alloggiativa e senza mezzi economici per procurarsela. L’accoglienza è rivolta a persone di ambo i sessi, italiani, stranieri o apolidi.

Possono accedere al servizio, mediante compilazione di autocertificazione, persone:
• di età compresa tra i 18 e i 65 anni con autosufficienza psico-fisica, attestata dai medici interni, che consenta la vita in comunità;
• con un reddito non superiore al “minimo vitale", equivalente alla pensione minima INPS per i lavoratori dipendenti;
• prive di sistemazione alloggiativa in città o altrove;
• prive di proprietà immobiliare.

Gli ospiti vengono supportati nell’acquisizione della massima autonomia individuale mediante l’erogazione di servizi socio educativi e sanitari.

Oltre all’accoglienza notturna la struttura offre agli ospiti i seguenti servizi:
- mensa serale
- docce
- centro diurno
- sala soggiorno con televisore
- biblioteca
- deposito bagagli e custodia valori
- guardaroba
- servizio lavanderia
- servizio sociale
- servizio di  assistenza sanitaria medica e infermieristica
- servizio educativo

Per richiedere il servizio  si accede di persona all’Ufficio Accettazione della Casa dell’Accoglienza da lunedì a venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.00.

Documentazione necessaria: Carta di identità, Permesso di soggiorno, Passaporto, Referto di idoneità sanitaria alla vita di comunità rilasciato dal servizio medico interno.

Costi: contributo di € 1,50 per posto letto e di € 1,50 per il pasto serale.

Sempre meno dormitorio, sempre più Casa dell’Accoglienza: viale Ortles 69 si apre alla città e diventa luogo di incontro e di scambio di esperienze, di contatti e di opportunità di inclusione.

jannacci 3

25 giugno 2015 - "Lo sport si fa in 5". Beach volley, Calcio 5vs.5, Street basket, Ciclofficina, Hip-hop, Street art, Yoga della risata, Thai Chi.

23 maggio 2015 - Festa "el me indiriss (...tripli servissi sì, ma in mess al prà...)". A un anno dall'intitolazione a Enzo Jannacci dello storico centro d'accoglienza di viale Ortles, torniamo a rendere omaggio all'artista con una festa insieme agli ospiti del dormitorio e a tutta a Milano che ha sempre saputo cantare. Musica, cabaret, animazione per bambini, teatro, per un pomeriggio da passare tutti insieme.

26 settembre 2014 - Puliamo il mondo, puliamo viale Ortles! All'interno del programma nazionale di cura del territorio "Puliamo il mondo" promosso da Lega Ambiente, alcuni ospiti della Casa dell'Accoglienza Enzo Jannacci di viale Ortles partecipano all'iniziativa "Puliamo viale Ortles!". 

28 giugno 2014 - Mi piace Casa Jannacci.. (continua)
Festa dello sport: tornei di calcio, beach volley, tornei di bocce. Musica e spettacoli di strada, percorso Educabici, realizzazione mandala, stand Ciclofficina, animazione diurna e serale.

5 aprile 2014 - Intitolazione della Casa dell'Accoglienza a Enzo Jannacci. Grande festa "se me lo dicevi prima..". Inaugurazione ufficiale della Casa dell'Accoglienza "Enzo Jannacci" con Paolo Jannacci. Musica e cabaret, laboratori e animazione per bambini, attività sportive nell'ambito del progetto  Sport Zone, mostra "La mia gente" - Enzo Jannacci, canzoni a colori - a cura di Davide Barzi e Sandro Paté.

19 dicembre 2013 - Concerto di Natale: melodie e  canti della tradizione natalizia con la Civica Orchestra di Fiati.

30 novembre 2013 - Mi piace Ortles! Evento aperto a tutti gli abitanti del quartiere e della città. Diverse associazioni sportive hanno portato dentro la Casa dell’Accoglienza le loro attività e iniziative coinvolgendo tutti, gli ospiti della Casa e i cittadini intervenuti. In occasione della manifestazione la società F.C. Internazionale Milano ha donato diversi capi di materiale invernale (giacche a vento, felpe, guanti…) della Prima squadra a sostegno dell’Emergenza freddo.

Ottobre 2013: nasce 'Piano Terra', un giornalino e un luogo in cui raccogliere le storie, i racconti, i pensieri, le emozioni degli ospiti, ciascuno con la propria ricchezza e la propria unicità. In allegato.

5 luglio 2013 - Nell’ambito del progetto SPORT ZONE, all’interno della Casa dell’Accoglienza si è svolto un grande torneo di Beach Volley aperto alla partecipazione di tutti i cittadini. L’iniziativa si colloca all’interno di un processo di trasformazione della Casa dell’Accoglienza di viale Ortles che abbandona il vecchio modello di dormitorio pubblico e vuole aprirsi interagendo con la zona e la città.

dal 9 al 13 aprile 2013 - La Casa dell’Accoglienza Ortles del Comune di Milano, MiRaggio Associazione culturale e La Stazione delle Biciclette hanno organizzato la mostra OTTOTUBI, un’esposizione di telai e biciclette artigianali. I telai d'autore sono stati poi oggetto di un’asta di beneficenza e i fondi raccolti sono stati destinati all’allestimento di una ciclofficina popolare interna alla Casa dell’Accoglienza e alla formazione dei suoi primi operatori, scelti tra gli ospiti del dormitorio. Scopo della ciclofficina è la manutenzione delle biciclette che quotidianamente gli ospiti della Casa dell’Accoglienza utilizzano come principale mezzo di trasporto.