Area penale

Area penale

Interventi di sostegno per le persone sottoposte a provvedimenti dell’autorità giudiziaria in ambito penale

carcere

Il Comune di Milano - con il proprio Servizio Servizi per gli Adulti e Politiche per l'Immigrazione - ha in corso da anni azioni e progetti per il reinserimento sociale e professionale dei detenuti in misure alternative alla carcerazione e degli ex detenuti degli istituti penitenziari milanesi.

Il Celav-Centro di Mediazione al Lavoro, in accordo con gli istituti penitenziari milanesi  (San Vittore, Opera, Bollate), i servizi della Giustizia (Uepe) e i servizi di affidamento del territorio (Sert, Cad), realizza percorsi di orientamento e reinserimento lavorativo di persone sottoposte a misure alternative e di ex detenuti, utilizzando strumenti di mediazione, come i tirocini. Le attività sono gestite in proprio o attraverso progetti affidati a Enti esterni.

Gli ex detenuti hanno la possibilità di accedere al Servizio presentandosi allo Sportello informativo di via San Tomaso 3, a Milano, aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 16,30.

I detenuti in misure alternative o gli ex detenuti in carico ai Servizi presenti sul territorio possono essere segnalati dai Servizi stessi.

tel. 02.884.68147
fax 02.884.45913

Lavori di pubblica utilità

A seguito della Convenzione firmata con il Tribunale di Milano, il Comune ha attivato il servizio di gestione delle postazioni per i Lavori di Pubblica Utilità tramite il quale è data la possibilità di svolgere un’attività non retribuita a favore della collettività, in sostituzione della pena detentiva e pecuniaria per la guida in stato di ebbrezza.

Alle persone condannate che hanno ottenuto dal Giudice la possibilità di sostituire la pena,  il Comune di Milano mette a disposizione 24 postazioni presso alcuni servizi della Direzione Centrale Politiche Sociali e Cultura della Salute e della Direzione Centrale Educazione e Istruzione, postazioni individuate dal Servizio Lavori di Pubblica Utilità appositamente istituito.

Una volta sperimentato il modello di attuazione dell’iniziativa, sarà possibile aumentare considerevolmente il numero di postazioni, interessando i diversi ambiti di competenza dell'Amministrazione. 

Gli interessati effettuano un colloquio con un operatore del Servizio con l'obiettivo di abbinare nel miglior modo possibile la postazione di lavoro con la persona, in modo da rispettare le esigenze e le prerogative di entrambi. Al termine del colloquio sarà rilasciata la disponibilità da parte dell'Amministrazione ad accogliere la persona nell'ambito dello svolgimento del Lavoro di Pubblica Utilità.

Dopo aver ottenuto dal Giudice la validazione per lo svolgimento del Lavoro di Pubblica Utilità, la persona si recherà presso la postazione di lavoro individuata in affiancamento del personale presente nei giorni e negli orari concordati  e con la supervisione di un referente responsabile che dovrà riferire con una relazione al Giudice l'esito dello svolgimento del lavoro.

Le informazioni  sono reperibili al servizio:
Lavori di Pubblica Utilità presso Casa dell’Accoglienza – viale Ortles, 69  - 20139 Milano – Pad VI – II° piano – Ufficio 8
Orari di sportello: lunedì 14.00 - 16.00  / martedì 9.30 - 12.30  
Telefono: 02 88450100     
e-mail PSS.lavoripubblicautilita@comune.milano.it

 

Presidio sociale

Il servizio è attivo all'interno del Tribunale Ordinario di Milano.

Si occupa degli adulti, residenti a Milano, sottoposti a giudizio direttissimo monocratico.

L'obiettivo del presidio è quello di fornire informazioni utili sui servizi presenti nel territorio e, ove possibile, favorire l'accesso agli strumenti utili all'integrazione sociale.

Il servizio è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 15.00.
Tel. 02.88450100 - fax 02.55185096