“Idee in cantiere”: ecco i 61 progetti per la vestizione partecipata delle cesate
“Idee in cantiere”: ecco i 61 progetti per la vestizione partecipata delle cesate

Tutte le notizie

M4

“Idee in cantiere”: ecco i 61 progetti per la vestizione partecipata delle cesate

Online i progetti che hanno partecipato alla call pubblica. Martedì 11, dalle ore 11 alle ore 20, saranno esposti alla Triennale dove il pubblico potrà votare i preferiti. Il giudizio popolare verrà integrato dalle valutazioni tecniche della Giuria.

m4_vestizione_partecipata_cesate

Milano, 9 luglio 2017 – Sono online da oggi sul sito di M4 (www.metro4milano.it) le 61 “Idee in cantiere” che hanno partecipato alla call pubblica per la vestizione partecipata delle cesate della blu, la nuova metropolitana di Milano.

I 61 progetti adottano vari linguaggi visivi, pensati per abbellire le porzioni di città con i cantieri: fotografia, scultura, pittura ma anche eco-installazioni.

Oltre che visibili online, le “idee” verranno esposte alla Triennale di Milano martedì 11 luglio dalle ore 11 alle ore 20 (ingresso libero); in quell’occasione il pubblico, previa registrazione, potrà esprimere la propria preferenza per tre progetti. Queste indicazioni andranno a integrare le scelte della giuria e formare così una graduatoria utile a definire i progetti che potranno essere realizzati nel corso del 2017. 

I progetti esposti in Triennale sono stati presentati da privati cittadini, scuole, associazioni e studi privati che hanno risposto a una call pubblica, studiata dal gruppo di lavoro informale Workshop “Idee in cantiere”, varata dall’Assessorato alla Mobilità del Comune di Milano in collaborazione con M4 spa e gestita da MM Comunicazione.

Le idee proposte interesseranno i cantieri presenti su tutte e tre le tratte della M4 (Ovest, Centro ed Est) e vedono una prevalenza di tecniche pittoriche e computer grafica anche se non mancano progetti a tecnica mista o lavori materici in senso stretto.

Alcuni progetti creativi rappresentano specifiche identità locali e territoriali ed esaltano storie di vita vissuta, altri esaltano i concetti di mobilità sostenibile, altri ancora accompagnano visioni urbane futuristiche: in ogni caso siamo in presenza di riflessioni di notevole interesse creativo. Il risultato complessivo è la grande volontà di partecipare a una narrazione condivisa la cui realizzazione sarà una grande mostra a cielo aperto.

Sulle cesate dei cantieri, quindi, accanto alla vasta sezione informativa realizzata con un layout ufficiale contenente anche le informazioni sugli esercizi commerciali presenti nell’area, vi troverà spazio una sezione più creativa e partecipata.

“Siamo molto soddisfatti per la grande partecipazione alla call pubblica - ha dichiarato Marco Granelli, assessore alla Mobilità del Comune di Milano -: 61 progetti sono un numero importante. Siamo contenti che i milanesi abbiano apprezzato la scelta di rendere disponibili ai cittadini parte delle cesate per trasformarli in uno strumento di comunicazione e di valorizzazione dell’identità territoriale e della creatività. Noi ringraziamo cittadini, associazioni e quanti si stanno impegnando per la città”.

m4_vestizione_partecipata_cesate

“Le grandi opere pubbliche provocano disagi nella fase di costruzione – ha aggiunto Fabio Terragni, presidente di M4 s

S.p.A. - ma rappresentano anche un'occasione per ripensare e reinterpretare la città e lo spazio pubblico. Il coinvolgimento dei cittadini sulle cesate è solo il primo passo di un percorso che coivolgerà la città anche nella riprogettazione degli spazi occupati dai cantieri e nella definizione della relazione tra la metropolitana e l'intorno delle fermate. Le cesate progettate dai cittadini ‎sono il segno di un percorso radicalmente innovativo nel rapporto tra opere pubbliche e città”.

“Con questa giornata in Triennale – ha proseguito Luca Montani, direttore Comunicazione di MM S.p.A. - vogliamo riconoscere, in una forma tangibile, l’importanza e il valore di questi progetti. Raccogliamo oggi il frutto di un percorso iniziato nella primavera del 2015 quando, da un’idea di MM S.p.A., nacque il workshop ‘Idee in cantiere’, il gruppo di lavoro su partecipazione pubblica e condivisione. Questo ha accompagnato le prime fasi di cantierizzazione con 3 sottogruppi tematici: l’allestimento delle cesate, gli eventi di intrattenimento e la sistemazione delle aree superficiali. Dal laboratorio di partecipazione pubblica sono nate diverse proposte di animazione territoriale e di riassetto complessivo delle aree superficiali interessate dai lavori della linea 4”.

Tutti i progetti verranno valutati da una giuria tecnica nominata dall’Assessorato alla Mobilità del Comune di Milano. La graduatoria dei progetti che potranno essere realizzati nel corso del 2017, in un numero massimo di 35 e che riceveranno 5mila euro ciascuno, verrà pubblicata sul sito www.metro4milano.it. Nei prossimi giorni si procederà anche alla valutazione dei progetti che hanno partecipato alla call pubblica per l’organizzazione di eventi nelle aree limitrofe ai cantieri.