Per Expo in arrivo 106 nuovi automezzi Amsa
Per Expo in arrivo 106 nuovi automezzi Amsa

Tutte le notizie

Expo 2015

In arrivo 106 nuovi automezzi Amsa, rinnovo dei cestoni e pulizia straordinaria dei tombini

Milano, 26 marzo 2015 - Centosei nuovi automezzi, 82mila interventi di pulizia dei pozzetti, sostituzione o restyling del 74% dei cestini e cestoni stradali. Sono alcune delle misure di potenziamento che metterà in campo Amsa per far fronte al grande flusso di persone che transiterà per Milano nel semestre dell’Esposizione universale.

“Il piano redatto con Amsa ci consente di garantire il decoro di tutta la città - sottolinea l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran - non solo per i milioni di visitatori che vi transiteranno per Expo, ma anche per i milanesi. Sono già iniziate le domeniche di pulizia straordinaria in alcuni quartieri, cui si aggiungeranno una serie di attività di potenziamento dei servizi, anche grazie ai nuovi automezzi in arrivo”. 

La flotta dei circa 1.300 automezzi di Amsa, infatti, sarà rafforzata con l’acquisto di 86 nuovi veicoli e il noleggio di altri 20. Saranno quindi 106 i nuovi automezzi in servizio per far fronte alle attività straordinarie di raccolta previste nei mesi dell’Esposizione universale. Saranno 82mila gli interventi di controllo, spurgo e disostruzione dei pozzetti, rispetto ai 78mila degli anni precedenti. La pulizia straordinaria riguarderà soprattutto le maggiori vie di penetrazione alla città e le aree mercantili. Il  20% dei cestoni stradali per la raccolta dei rifiuti sarà sostituito con nuovi manufatti, mentre sul 54% verranno effettuati interventi di restyling straordinario. Saranno inoltre rinnovati graficamente con le creatività di A2a (vedi allegato) i 5.000 cestioni collocati nella aree verdi della città, così come le livree dei nuovi automezzi. Un grande rinnovamento finanziato dal Mir srl, società proprietaria dei cestoni dei rifiuti di Milano.

Amsa prevede inoltre potenziamento di altri servizi, necessari a mantenere gli standard di pulizia e igiene ambientale della città.  In particolare, le aree di implementazione riguarderanno il lavaggio dei marciapiedi, con la revisione delle frequenze di passaggio settimanali e il potenziamento delle azioni di controllo sul campo, la pulizia dei filari alberati, con l’incremento degli interventi di pulizia notturna, il servizio di eliminazione delle discariche abusive su aree ad uso pubblico,  con squadre aggiuntive di controllo delle zone in cui si registrano più infrazioni e il servizio di diserbo dei marciapiedi, per garantire una maggior pulizia e decoro delle aree pubbliche con un potenziamento della prevenzione nel periodo invernale-primaverile. Saranno inoltre potenziati i lavaggi delle strade, gli interventi nelle zone centrali dove è prevista una grande affluenza nei mesi di Expo, la pulizia delle piste ciclabili e delle aree verdi, lo spazzamento  nelle zone più periferiche e le frequenze di svuotamento dei cestoni.