Sostegno alle imprese toccate dalla M4, bando da 400 mila euro
Sostegno alle imprese toccate dalla M4, bando da 400 mila euro

Tutte le notizie

Commercio

Cantieri M4. Sostegno a imprese, bando da 400mila euro

L'avviso pubblico si rivolge complessivamente a 61 attività considerate a grande impatto e che dovranno spostare la loro sede per i lavori della metropolitana

m4

Milano, 13 luglio 2016 – Contribuire all’apertura di nuove sedi per le imprese commerciali, artigiane e dei servizi considerate maggiormente interessate dai cantieri per la costruzione della linea M4. Questo l’obiettivo del bando da 400mila euro realizzato dall’Amministrazione e pubblicato sul portale Fareimpresa del Comune di Milano a sostegno di 14 esercizi nella tratta A (Linate–Tricolore), 16 in quella B (Solari-San Cristoforo) e 31 nella C (Vivaio-San Vittore ). 

“Un sostegno concreto - dichiara l’Assessore al Commercio e Attività Produttive, Cristina Tajani - per tutte quelle attività penalizzate dalla presenza di cantieri rilevanti come quello per la realizzazione della Linea 4 della Metropolitana. Un contributo che per molte piccole imprese può rappresentare il punto di partenza di una nuova avventura commerciale. L'Amministrazione ha già allocato 6 milioni di euro, cercheremo in questo mandato di trovare ulteriori risorse per evitare che i cantieri non impoveriscano il tessuto commerciale delle zone interessate. Questo perché siamo convinti – conclude Tajani - che il commercio di vicinato e le piccole attività di via rappresentino la vera ricchezza dei quartieri”. 

Le risorse messe a disposizione si rivolgono esclusivamente alle imprese considerate ad alto impatto e che necessitano dell’apertura di una nuova sede operativa. I fondi si inseriscono nel più ampio programma di sostegno realizzato dall’Amministrazione in questi mesi a favore dei circa 450 commercianti interessati dai cantieri che oggi possono contare su circa 6 milioni di euro di contributi. 
  
Nello specifico, il contributo a fondo perduto di 400mila euro prevede un sostegno per ogni impresa sino a un massimo di 30mila euro e comunque non superiore all’80% della spesa sostenuta per l’apertura e l’adeguamento della nuova sede commerciale in cui verrà trasferita l’attività. Sono ammesse le spese in conto capitale per la miglioria dei locali quali illuminazione, insegne, vetrine, tende solari, arredi, attrezzature, macchinari e altri beni strumentali o informatici strettamente legati allo svolgimento dell’attività. Ammesse anche spese per opere murarie, idrauliche, elettriche per il rinnovo dei locali e per il rifacimento, realizzazione, adeguamento di impianti ed opere connesse. Saranno ammesse le spese sostenute dagli operatori dall’1 gennaio 2016 al 31 marzo 2017. 

Tutte le informazioni, la documentazione e le modalità di accesso al finanziamento sono disponibili sul portale Fareimpresa del Comune di Milano. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 30 novembre 2016.