Casa. Milano è in affitto? All’Acquario si discute dei temi dell’abitare
Casa. Milano è in affitto? All’Acquario si discute dei temi dell’abitare

Tutte le notizie

Casa

Milano è in affitto? All’Acquario si discute dei temi dell’abitare

Rabaiotti: “Modalità strategica per il rilancio dell’attrattività cittadina”

For-rent

Milano, 9 marzo 2017 - Milano è in affitto? Questa è la domanda a cui il seminario di oggi, organizzato all’Acquario civico dall’assessorato a Casa e Lavori pubblici insieme al Politecnico di Milano, cerca di offrire risposte. Nel corso dell’incontro viene presentata la ricerca FOR-RENT, promossa dal Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico, che analizza 140 tra nuovi progetti e interventi promossi negli ultimi 15 anni: in termini numerici, 3.742 alloggi e 8.027 posti letto, oltre a 18.040 alloggi intestati a grandi proprietari immobiliari.
 
Il quadro complessivo dell’offerta di case in affitto a Milano ricostruito dalla ricerca FOR-RENT viene raccontato per la prima volta in maniera articolata ma unitaria e reso accessibile alla città. FOR RENT ha un carattere fortemente interattivo che ha visto il coinvolgimento di diversi attori e soggetti (sindacati, grandi proprietari, terzo settore abitativo, comitati di abitanti e la nuova agenzia per l’affitto Milano Abitare, nata dalla collaborazione del Comune di Milano con Fondazione Welfare Ambrosiano).
 
L’assessore a Casa e Lavori pubblici Gabriele Rabaiotti ribadisce la centralità dell’affitto come “modalità strategica per il rilancio dell’attrattività di Milano e per una sua opportuna apertura capace di intercettare le sfide del futuro. In una città – prosegue Rabaiotti – che torna a richiamare popolazione giovane grazie alla ricca offerta formativa e alle opportunità occupazionali, l’affitto rappresenta la risposta più coerente al bisogno mobile e temporaneo di casa. Aumentarne l’offerta dal punto di vista quantitativo significa anche articolare maggiormente l’offerta qualitativa. All’Amministrazione spetta poi sostenere la quota di canone sociale rivolto alla parte più fragile della popolazione”.
 
La ricerca parte da alcuni dati: Inner London ha il 63,1% di alloggi in locazione, Berlino il 74,6%, l’area metropolitana di Bruxelles il 75,7%, Milano il 29% di alloggi in locazione e Roma il 20%. Il tema della locazione è oggi un fattore centrale per l’attrattività delle città europee e per la loro capacità di generare occasioni di inclusione per le diverse popolazioni che vi risiedono. La ricerca vuole così alludere all’idea che l’affitto rappresenti oggi la modalità di utilizzo dell’alloggio in cui si possono maggiormente esprimere progetti ed esigenze contemporanei.
 
Mettendo a disposizione di policy makers e cittadini le informazioni raccolte, FOR-RENT vuole aprire una riflessione allargata “a favore della locazione”, come forma di uso della casa più aderente alle esigenze della società contemporanea e alle condizioni di crisi della città.
 
Attraverso il portale FOR-RENT si avrà la possibilità di accedere e visualizzare l’archivio di dati raccolti.