Contributo di solidarietà per la morosità incolpevole
Contributo di solidarietà per la morosità incolpevole

Tutte le notizie

Casa

Aperte fino al 12 ottobre le richieste per il contributo regionale di solidarietà

Si tratta di un beneficio regionale una tantum di 1.200 euro, di cui il 60% destinato a sanare la morosità pregressa e il restante 40% a valere sulle spese per i servizi comuni relative al 2016, erogato a rate nelle bollette del 2017

CASA_03.jpg

Milano, 11 settembre 2016 - Da lunedì 12 settembre a mercoledì 12 ottobre è aperto il bando comunale per ottenere il contributo di solidarietà per la morosità incolpevole dedicato agli inquilini delle case popolari del Comune (Erp).

Si tratta di un beneficio regionale una tantum di 1.200 euro, di cui il 60% destinato a sanare la morosità pregressa e il restante 40% a valere sulle spese per i servizi comuni relative al 2016, erogato a rate nelle bollette del 2017.

Il contributo verrà erogato in base alla graduatoria stabilita con i criteri ISEE-ERP fino all'esaurimento dei fondi, che per il Comune di Milano ammontano a 1 milione 600mila euro.

La misura si rivolge esclusivamente ad inquilini appartenenti alle fasce di protezione e di accesso che risiedono in alloggi ERP da almeno 18 mesi e la cui morosità complessiva non supera i 4mila euro. All'inquilino verrà richiesto di sottoscrivere un accordo (patto di servizio) con cui si impegna a rispettare un piano di rientro sulla morosità residua.

Le domande dovranno essere presentate agli appositi sportelli dei municipi di riferimento.

Per gli inquilini degli alloggi di proprietà ALER, è possibile presentare domanda al seguente indirizzo: https://aler.mi.it/contributo_lr8luglio16n16/.