Tajani: "Milano laboratorio per difesa dei diritti delle persone GLBT"
Tajani: "Milano laboratorio per difesa dei diritti delle persone GLBT"

Tutte le notizie

Verso il pride del 27

Tajani: "Milano laboratorio per difesa dei diritti delle persone GLBT sui luoghi di lavoro"

L'assessore: "Diversity managament risorsa anche economica"

Milano, 26 giugno 2015 – “Fare di Milano il punto di riferimento per le buone pratiche che favoriscono il rispetto e la valorizzazione delle diversità negli ambienti di lavoro: questo l’impegno dell’Amministrazione che, con il suo sportello LGBT, è attiva nel promuove iniziative culturali e di sensibilizzazione volte al superamento delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere. Iniziative e azioni che, partendo da Milano, possono essere un esempio a livello nazionale”. Cosi l’assessore alle Politiche per il lavoro e Sviluppo economico Cristina Tajani, partecipando oggi a Palazzo Marino all'evento “GLBT People at Work”, l'incontro tra aziende, professionisti e istituzioni  per confrontarsi sul tema del Diversity Management.

“Siamo orgogliosi di ospitare a Milano, per la prima volta, il Forum di Parks, l'associazione che si occupa della difesa dei diritti delle persone GLBT nei luoghi di lavoro - prosegue Cristina Tajani - scelta che premia l'impegno dell'Amministrazione su questi temi. Oggi sappiamo che le aziende che attuano corrette politiche di inclusione e valorizzazione dei talenti, contrastando le discriminazioni dovute all'orientamento sessuale dei propri dipendenti, sono anche quelle in grado di mostrare migliori performance economiche nei propri settori di riferimento. Vogliamo contribuire a diffondere una nuova cultura dell’inclusione e del rispetto, certi che il mondo del lavoro possa aiutare le persone GLBT a sviluppare il proprio potenziale di crescita essendo parte integrante del successo delle imprese per cui lavorano e parte integrante dell'avanzamento sociale, economico e culturale del Paese”.