Seguici su twitter  
Seguici su facebook

Home > News >Archivio News 2007-2011 >Bilancio > Beretta in Senato per M4 e M5

Investimenti e Infrastrutture

Beretta in Senato per M4 e M5

"Circa 20 km di nuove linee con 40 nuove fermate che attraverseranno tutta la città, da Linate a San Siro, da San Cristoforo a Bignami". Lo ha detto l’assessore al Bilancio illustrando lo stato d’avanzamento delle nuove metropolitane milanesi
Milano, 9 luglio 2009 – “Circa 20 km di nuove linee con 40 nuove fermate che attraverseranno tutta la città, da est ad ovest, da nord a sud, da Linate a San Siro, da San Cristoforo a Bignami”. Lo ha spiegato l’assessore al Bilancio Giacomo Beretta, intervenuto insieme con Antonio Acerbo, Direttore Centrale Mobilità Trasporti e Ambiente del Comune, all’ 8ª Commissione Permanente Lavori Pubblici del Senato presieduta dal senatore Luigi Grillo, per illustrare lo stato d’avanzamento delle nuove metropolitane milanesi, M4 e M5.
In particolare l’assessore Beretta ha illustrato l’iter dei tre progetti per le nuove metropolitane, rispettivamente i due lotti della M4 e il prolungamento della M5, indispensabili per accogliere i milioni di visitatori dell’esposizione universale.

Conoscere con precisione dai diretti interessati lo stato dell’arte delle principali infrastrutture del Paese, stante il periodo di difficile crisi economica. è l’obiettivo della Commissione. Lo ha sottolineato il senatore Grillo all’inizio dei lavori. A sua volta, l’assessore Beretta, ha avuto modo di ringraziare il Presidente dell'Ottava Commissione per l’importanza riservata alle metropolitane milanesi e, in generale, alle infrastrutture destinate all’Expo 2015.

Beretta ha ribadito in Commissione quanto sia essenziale il contributo dello
Stato per queste realizzazioni, ricordando che “il Comune di Milano ha provveduto a fornire le coperture economiche di propria competenza”. L’assessore ha poi rimarcato “il fondamentale ruolo delle prossime decisioni del CIPE per consentire la consegna delle opere nei tempi prestabiliti, per il contributo al rilancio di Milano, che passa anzitutto dalle infrastrutture di cui la città ha irrimandabile bisogno, soprattutto per essere pronta alla sfida dell’Expo 2015”.

L’assessore al Bilancio ha infine insistito sul fatto che le nuove metropolitane sono indispensabili da subito per aiutare la ripresa dell’intera città. “Costruire nuove linee metropolitane – ha detto Beretta - significa anzitutto creare migliaia di nuovi posti di lavoro, rendere più omogenea la città, migliorare l’interconnessione tra tutte le sue zone, rivitalizzare enormi aree abitate e accrescere il valore immobiliare di interi quartieri, aiutando a rimettere in moto un mercato in forte difficoltà ma essenziale per la ripresa”.
All’audizione era presente, accanto a Beretta, anche il Provveditore Regionale per le Opere Pubbliche della Lombardia, Francesco Errichiello.



  Non si prevedono aggiornamenti alla notizia
 
Note legali e privacy | Credits inizio pagina