Seguici su twitter  
Seguici su facebook

Home > News >Archivio News 2007-2011 >Attività produttive > Bancarelle d'autore per i mercati milanesi

Galleria Vittorio Emanuele

Bancarelle d'autore per i mercati milanesi

Maiolo: "Il mercato modello –Milano nasce e coniuga due realtà, quella del commercio ambulante e il mondo creativo e funzionale dei designer"
Uno dei progetti esposti

I futuri mercati di Milano avranno bancarelle di design e saranno i milanesi a scegliere quella ideale. L’assessore alle Attività produttive Tiziana Maiolo ha presentato dieci plastici di bancarelle di design, progettati dai giovani studenti della Facoltà di Design del Politecnico di Milano, che saranno esposti in Galleria Vittorio Emanuele. Una ulteriore selezione consentirà di scegliere tre modelli che verranno trasformati in prototipi, grazie ad Asal Assoallestimenti, e saranno esposti durante la settimana del Salone del Mobile milanese, dal 16 al 21 aprile. I cittadini potranno così scegliere quella  che diventerà la bancarella d’autore, il simbolo dei nuovi mercati milanesi. L’iniziativa è stata ideata dall’assessore Maiolo con il supporto progettuale della Facoltà di Design del  Politecnico, e ha l’obiettivo di innovare e di dare una precisa identità ai mercati milanesi veicolando l’idea di design a cui Milano è naturalmente legata. Il prototipo prescelto sarà  prodotto in 200 esemplari che saranno acquistati dal Comune di Milano, con un investimento pari a 400mila euro, e saranno messi a disposizione degli ambulanti dei mercati del centro della città ambrosiana.

“Milano, capitale del commercio e del design – ha dichiarato l’assessore Maiolo – avrà bancarelle di design per i suoi mercati. Il mercato modello –Milano nasce e coniuga due realtà, quella del commercio ambulante e il mondo creativo e funzionale dei designer. Vogliamo innovare e caratterizzare, mantenendo le tradizioni e consentendo ai giovani creativi di progettare la città del futuro e ai cittadini di scegliere ciò che vogliono vedere sulle loro strade. La bancarella d’autore, diventa da oggi, un simbolo del commercio, del design e della milanesità”.

“Il cittadino deve partecipare alle scelte dell’amministrazione  comunale anche in materia di decoro: ieri abbiamo presentato i dati  di un sondaggio per capire il gradimento dei milanesi verso la seduta pubblica, in particolare quella di piazza Duomo. Ora anche le bancarelle dei mercati diventano oggetti di design e saranno i cittadini a eleggere la bancarella milanese”. Ha spiegato Maurizio Cadeo assessore all’Arredo e  Decoro Urbano, che ha preso parte alla presentazione dell’iniziativa.

“Dopo i mercati rionali degli anni 50’, i supermercati degli anni 70’ e i centri commerciali del 2000. Il progetto Milano Mercato Metropolitano con le sue bancarelle di design fa rivivere lo spazio urbano donando alla polis una nuova dimensione”. Così si è espresso Alberto Seassaro, preside della Facoltà di Design del Politecnico di Milano

Quattro classi di studenti della  Facoltà del Design del Politecnico di Milano, più di 150 studenti in tutto, guidati dai docenti  Markus Benesch, Matteo Ragni, Luca Scacchetti e Mara Servetto, hanno partecipato ai workshop di progetto, che si sono conclusi con l’elaborazione di una cinquantina di alternative progettuali. Tra le quali una giuria, composta da Tiziana Maiolo, Francesca Feraboli, Mariateresa Broggini (Comune di Milano), Alberto Seassaro, Luciano Crespi (Politecnico di Milano), Andrea Cancellato (Triennale di Milano), Gilda Boiardi (Direttrice “Interni”), Giorgio Montingelli (Unione del Commercio) ha selezionato una prima rosa di 21 progetti e quindi i dieci esposti.

(26/02/2008)


Uno dei progetti esposti

  Non si prevedono aggiornamenti alla notizia
 
Note legali e privacy | Credits inizio pagina