Seguici su twitter  
Seguici su facebook

Home > News >Archivio News 2007-2011 >Casa > ERP, la graduatoria aggiornata

Alloggi

ERP, la graduatoria aggiornata

On-line sul sito del comune la lista per l'assegnazione delle case di edilizia residenziale pubblica. L'assessore Verga: "Abitazioni a chi ne ha più bisogno"

Milano, 22 gennaio 2011 – È online sul sito del comune (nella sezione Casa, Abitazione sociale) l’aggiornamento della graduatoria valevole ai fini dell’assegnazioni degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Per rispetto della privacy, gli interessati che intendono accedere agli elenchi dovranno essere in possesso del numero di protocollo e del codice fiscale. La consultazione può avvenire anche presso gli uffici del settore Assegnazione alloggi, in via Pirelli 39, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 12.00.

Dati aggiornati a dicembre 2010. Le domande idonee presenti in graduatoria sono in tutto 20.120. Di queste, 8.535 sono state presentate da italiani, 592 da cittadini della Comunità Europea, 10.993 da extracomunitari. Il turn over, nel corso del 2010, è stato di 1.058 nuove assegnazioni: di cui 680 a nuclei appartenenti alla Comunità Europea e 378 a extracomunitari. La metà circa dei richiedenti (8.912) dichiara un reddito ISEE/erp inferiore a 7mila euro annui, 8.846 rientrano nella fascia compresa tra 7mila e 13.999,99 euro e solo 1.489 in quella tra i 14mila e 17mila (canone moderato).

Per quanto riguarda l’età dei richiedenti, 4.183 hanno meno di 35 anni, 6.850 rientrano nella fascia compresa tra i 35 e i 44 anni, 7.420 hanno dai 45 ai 65 anni e 1.668 sono over65.

Con l’attuale Amministrazione, l’aggiornamento delle graduatorie avviene ogni sei mesi, dal primo bando aperto nel luglio 2006. In questo modo ai cittadini viene data la possibilità di integrare una precedente domanda se nel frattempo si sono verificati fatti o eventi nuovi che possono modificare il punteggio e, di conseguenza, la posizione in graduatoria. L’aggiornamento semestrale consente di avere una fotografia sempre attuale delle domande di edilizia sociale.

“L’aggiornamento della graduatoria - ha spiegato l’assessore alla Casa Gianni Verga - è necessario per rilevare costantemente il disagio abitativo e assegnare gli alloggi ai nuclei che più ne hanno bisogno. L’ufficio Assegnazione alloggi del Comune opera sulla base della graduatoria di edilizia residenziale pubblica come regolato dalla legge regionale su bandi semestrali e la graduatoria ha un accesso pubblico. Da gennaio 2009, il processo di formazione della graduatoria erp è certificato ISO”.

L’inserimento in graduatoria avviene su richiesta del cittadino che può compilare un modulo disponibile sul sito del Comune o recarsi presso uno degli sportelli a disposizione. I dati vengono inseriti in un terminale; all’utente viene comunicato immediatamente il punteggio raggiunto. A bando chiuso, il punteggio assegna una posizione in graduatoria. Il meccanismo è trasparente e avviene secondo un processo partecipato della cittadinanza secondo il regolamento regionale.

Le assegnazioni ordinarie avvengono per scorrimento della graduatoria. Gli appartamenti liberi vengono consegnati a chi ne ha diritto, giorno dopo giorno.Quando arriva il proprio turno di assegnazione, c’è una verifica e, se l’autocertificazione non risulta corretta, si ha un riposizionamento nella lista. L’utente può fare ricorso al Tar.
La graduatoria è dinamica e si modifica quotidianamente man mano avvengono le assegnazioni e i riposizionamenti.



  Non si prevedono aggiornamenti alla notizia

Siti Utili

 
Note legali e privacy | Credits inizio pagina