Seguici su twitter  
Seguici su facebook

Home > Come fare per > Certificati e documenti Documenti personali

Documenti personali

Carta d'identità per residenti maggiorenni (italiani e stranieri)

È il documento che attesta l'identità della persona e, se richiesto con validità per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei paesi dell'Area Shengen (per i soli cittadini italiani).

Dal 25 giugno 2008 la carta di identità per i maggiorenni ha validità 10 anni.

I documenti d'identità rilasciati o rinnovati dopo l'entrata in vigore dell'art. 7,  Decreto Legge 9 febbraio 2012, n. 5, hanno validità fino alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

Documentazione richiesta per ottenere o rinnovare la carta d’identità: 

Per il richiedente maggiorenne italiano o appartenente all'Unione Europea:

- carta d'identita' precedente

- tre foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (nella sezione allegati sono scaricabili le prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta d'identita' in analogia)

 

In caso di furto o smarrimento della carta d'identita' precedente:

- denuncia presentata all'autorita' di Pubblica Sicurezza

- altro documento d'identita' in corso di validita' (in alternativa occorre la presenza di due testimoni maggiorenni     muniti di valido documento d'identita')

- tre foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (nella sezione allegati sono scaricabili le prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta d'identita' in analogia)

 

In caso di deterioramento della carta d'identita' precedente:

- restituzione del vecchio documento
- tre foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (nella sezione allegati sono  scaricabili le prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta di identità in analogia)

 

Nel caso in cui il  vecchio documento, causa deterioramento, non consenta l'identificazione:

- restituzione di cio' che resta del vecchio documento

- altro documento d'identita' in corso di validita' (in alternativa occorre la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di valido documento d'identita')

-  tre foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (nella sezione allegati sono  scaricabili le prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta di identità in analogia)

 

Per il richiedente cittadino straniero non appartenente all'Unione Europea:

- tre foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (nella sezione allegati sono  scaricabili le prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta di identità in analogia

- cartà d’identità precedente
- permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità

La carta d’identità può essere rinnovata da 180 giorni prima della sua scadenza, con le stesse modalità previste per il rilascio.

Costo della carta di identità: € 5,42.

Nota bene:
- non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza
- per chi non può raggiungere i nostri uffici per gravi motivi di salute, è disponibile il servizio Anagrafe a Domicilio (per maggiori informazioni su "Anagrafe a domicilio", vedi gli approfondimenti in fondo alla pagina).

La proroga della validità delle carte di identità già emesse: in conformità al Decreto Legge 112 del 25.06.2008 la validità delle carte d'identità emesse a partire dal 26/6/2003 è prorogata di diritto per altri 5 anni. Possono essere prorogate le carte di identità emesse dal Comune di Milano a partire dal giugno 2003. Il timbro di proroga potrà essere ottenuto presso tutti gli sportelli anagrafici. E' possibile farsi timbrare la proroga anche per i componenti del proprio nucleo familiare portando le loro carte di identità in originale, e per altre persone non familiari presentandosi con una delega sottoscritta dal titolare e con la sua carta di identità in originale.

Nota bene:
Il Ministero dell'Interno, con nota del 21 agosto 2009, comunica che le Autorità egiziane hanno formalmente notificato di non riconoscere il documento cartaceo di proroga della validità della carta d'identità elettronica.
Anche in altri Paesi, quali la Turchia, la Tunisia, la Croazia e la Romania si sono verificate analoghe situazioni di disagio. Si suggerisce ai cittadini che intendessero recarsi in viaggio nei Paesi sopraindicati di munirsi di altro idoneo documento di viaggio.

Si segnala inoltre che a fronte dei ripetuti disagi verificatisi a nostri connazionali, determinati dal mancato riconoscimento da parte di alcuni Paesi delle carte di identità valide per l’espatrio prorogate (cartacee rinnovate con il timbro), il Ministero dell’Interno ha emanato la Circolare n. 23 del 28.7.2010, con la quale ha comunicato che i possessori di carte di identità rinnovate o da rinnovare possono richiedere al proprio Comune di sostituirle con nuove carte d’identità, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento. 

Per i cittadini stranieri il timbro di proroga viene apposto esibendo il permesso di soggiorno in corso di validità.  


A chi rivolgersi

Servizio Anagrafe
via Larga 12

Servizio prenotazione appuntamento
tel. 02.02.02
24 ore su 24, tutti i giorni della settimana

Sedi anagrafiche decentrate
(per conoscere sedi e orari delle diverse sedi decentrate, vedi l’allegato in fondo alla pagina)

Carta di identità per minorenni (italiani o stranieri)


IMPORTANTI NOVITA’ PER IL RILASCIO DELLA CARTA D’IDENTITA’ AI MINORI DI ANNI 18.

In conformità al Decreto-Legge n. 70 del 13 maggio 2011, è soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta di identità, precedentemente fissato in anni quindici, ed è stabilita una validità temporale di tale documento, diversa a seconda dell’età del minore, in analogia con la durata del passaporto.

N.B. La presenza del minore e' sempre necessaria

Rilascio della carta d’identità ai minori con età inferiore ai 3 anni: la carta d’identità rilasciata ai minori con età inferiore ai tre anni ha una validità di tre anni.
La richiesta del documento del minore deve avvenire in presenza di entrambi i genitori e del minore stesso. E’ possibile la presenza di un solo genitore che accompagna il minore, ma in questo caso occorrerà la presenza di un altro soggetto maggiorenne in qualità di testimone, oppure, se dalla fotografia è possibile il riconoscimento del minore, la presentazione di un altro documento di identità del minore in corso di validità (passaporto o il certificato di identità con fotografia precedentemente rilasciato ai minori di anni 15).
Per la validità all’espatrio, se un genitore non può essere presente, occorre la dichiarazione di assenso all’espatrio (allegata in fondo alla pagina).
Occorre presentarsi con tre foto tessera del minore a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto.

Rilascio della carta d’identità ai minori con età dai 3 ai 18 anni: la carta d’identità rilasciata ai minori con età dai 3 ai 18 anni ha una validità di cinque anni.
La richiesta del documento del minore deve avvenire in presenza di entrambi i genitori e del minore stesso. E’ possibile la presenza di un solo genitore che accompagna il minore, ma in questo caso occorrerà la presenza di un altro soggetto maggiorenne in qualità di testimone, oppure, se dalla fotografia è possibile il riconoscimento del minore, la presentazione di un altro documento di identità del minore in corso di validità (passaporto o il certificato di identità precedentemente rilasciato ai minori di anni 15). Per la validità all’espatrio, se un genitore non può essere presente occorre la dichiarazione di assenso all’espatrio (allegata in fondo alla pagina).
Occorre presentarsi con tre foto tessera del minore a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto.

INFORMAZIONI UTILI PER L’ESPATRIO DEI MINORI

al fine di evitare il verificarsi di casi di respingimento presso le frontiere straniere il Ministero degli Affari Esteri ha comunicato che dal 26 giugno 2012, i minori che viaggiano devono avere ciascuno il proprio documento di viaggio individuale e non possono pertanto essere iscritti sul passaporto dei genitori. Tale data, infatti, costituisce il termine ultimo per l'applicazione della disposizione di cui al regolamento (CE) n. 2252/2004, il quale prevede che i passaporti ed i documenti di viaggio siano rilasciati come documenti individuali.

Per il minore di anni 14, l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato – su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato. A richiesta la carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni 14 può riportare il nome dei genitori o di chi ne fa le veci. Tale dicitura potrà altresì essere aggiunta anche sui documenti già rilasciati.

 

Rilascio della carta d’identità ai  minori di cittadinanza straniera: nel caso di rilascio della carta d’identità ai minori di cittadinanza straniera è necessaria la presenza di almeno un genitore e di un altro soggetto maggiorenne in qualità di testimone o di un altro documento del minore in corso di validità (passaporto). La qualità di genitore deve essere correttamente registrata in Anagrafe.

Occorre inoltre che il minore sia titolare di permesso di soggiorno in corso di validità o che lo stesso figuri iscritto sul permesso di soggiorno del genitore.

Nel caso di richiesta della carta di identità con permesso di soggiorno in corso di rinnovo, se nella ricevuta postale figura unicamente il nome del genitore è necessario esibire anche copia del Mod. 209 (Ministero dell'Interno).


Non è necessaria la dichiarazione di assenso alla validità per l’espatrio in quanto il documento rilasciato non costituisce titolo per l’espatrio.

Occorre presentarsi con tre foto tessera del minore a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto.

Costo della carta di identità: € 5,42.

A chi rivolgersi

Servizio Anagrafe
via Larga 12

Servizio prenotazione appuntamento
tel. 02.02.02
24 ore su 24, tutti i giorni della settimana

Sedi anagrafiche decentrate
(per conoscere sedi e orari delle diverse sedi decentrate, vedi l’allegato in fondo alla pagina)

Carta di identità per cittadini residenti in altro comune

Per chi è residente in altro comune ma ha domicilio a Milano, il rinnovo della carta d'identità può avvenire con documento precedente già scaduto, smarrito o rubato, e per gravi e comprovati motivi a recarsi presso il proprio comune di residenza, allegando la relativa documentazione.

La richiesta di rilascio della carta di identità come cittadino residente in altro comune comporta l'iscrizione nell'Anagrafe di coloro che sono "temporaneamente residenti" a Milano, e può dare luogo a successivi controlli sulla abitualità della dimora in Milano e all'eventuale iscrizione d'ufficio nell'Anagrafe della Popolazione Residente di Milano.

Il servizio viene erogato previa autorizzazione del comune di residenza e solo presso l’Anagrafe Centrale di via Larga 12. La carta d’identità viene rilasciata dopo circa 10 giorni dalla data di richiesta.

In caso di smarrimento o furto della carta di identità precedente, al momento della richiesta occorre presentare la denuncia e, nel caso non si fosse in possesso di altro documento d'identità in corso di validità, al  momento del rilascio della nuova carta d'identità, occorre presentarsi con due testimoni maggiorenni con documento di identità valido.

"Avviso ai cittadini italiani che si recano all'estero"

Il Ministero degli Affari Esteri, con nota del 13 ottobre 2011, consiglia i cittadini italiani, che intendono recarsi all'estero, di conservare, per tutta la durata del viaggio e in un luogo diverso da quello in cui si custodiscono i documenti originali, una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta d'identità, carta di credito) al fine di facilitare le procedure di assistenza in caso di furto o smarrimento degli stessi.
Si informano, inoltre, i viaggiatori che, nei giorni prefestivi e festivi, l'assistenza da parte della rete diplomatico-consolare può talvolta essere preclusa dalla limitata disponibilità di riscontro da parte delle competenti autorità in Italia, e differita al primo giorno lavorativo utile. Per ogni eventuale informazione, si consiglia di consultare il sito  del Ministero degli Affari Esteri (link in alto a destra). 

Libretto di lavoro

Il libretto di lavoro non è più necessario: è stato abolito dal 30 gennaio 2003.

Per informazioni:

Provincia di Milano
call center 02.7740.4040
orari: da lunedì a giovedì dalle 8.00 alle 18.00; venerdì dalle 8.00 alle 14.00

Centro per l’Impiego in Milano
Via Strozzi angolo Via Soderini
Tel. 02.7740.4040 – Fax 02.7740.6445
orari: da lunedì a giovedì dalle 8.45 alle 12.45- 13.45 - 16.15; venerdì dalle 8.45 alle 12.45

http://www.provincia.milano.it/lavoro/centriImpiego/cimpiego.html  

 

Libretto Internazionale di famiglia

È il documento che riporta gli eventi di stato civile che riguardano i componenti del nucleo famigliare (matrimonio, nascita figli, morte degli sposi) e sostituisce la certificazione di stato civile.

Costo: gratuito

A chi rivolgersi:
Servizio Anagrafe
Salone Centrale - AREA A
via Larga 12
Orario continuato, dalle 8.30 alle 15.30, da lunedì a venerdì

 

Allegati

Collegamenti

 
Note legali e privacy | Credits inizio pagina