Seguici su twitter  
Seguici su facebook

Milano semplice

Il certificato adesso si ritira in posta

Accordo Comune e Poste Italiane per il progetto di e-Government che consentirà ai milanesi di accedere ai documenti anagrafici attraverso lo Sportello Amico
L'assessore Pillitteri allo Sportello Amico

Milano, 15 dicembre 2008 – Attraverso Sportello Amico i certificati comunali potranno essere richiesti anche all’ufficio postale. Il Comune di Milano e Poste Italiane hanno dato il via al progetto di e-Government che consente ai milanesi di ottener,e in forma cartacea o in via telematica, documenti anagrafici autenticati con il timbro digitale. Senza doversi recare agli sportelli comunali.

L’innovativo servizio è stato presentato a Palazzo Marino da Stefano Pillitteri, assessore alla Qualità, Servizi al Cittadino e Semplificazione, Servizi Civici del Comune di Milano, e da Enrico Menegazzo, responsabile di Poste Italiane per l’Area territoriale della Lombardia.

“Si tratta di un’iniziativa innovativa – ha detto l’assessore Stefano Pillitteri – che amplia ulteriormente i canali di accesso ai servizi per i milanesi. Ancora una volta Milano conferma la propria capacità di essere “pioniera” realizzando un modello che, verosimilmente, è destinato a estendersi su tutto il territorio nazionale. La linea guida è quella che innerva il nostro programma di semplificazione; portare la Pubblica Amministrazione il più vicino possibile ai cittadini. In tal senso la collaborazione con Poste Italiane ha consentito di compiere un passo di grande rilievo”  

A Milano saranno 78 gli uffici postali dotati di Sportello Amico, dove i cittadini potranno richiedere e ricevere certificati anagrafici (residenza, stato di famiglia, cittadinanza, stato libero e cumulativi) e di stato civile (nascita, matrimonio, decesso).

I documenti forniti dallo Sportello Amico saranno tutti vidimati con il timbro digitale che garantisce pieno valore legale dell’atto. I certificati si potranno richiedere anche on line e attraverso la posta elettronica con successiva stampa cartacea del documento allo sportello postale. L’obiettivo del programma di e-Government è quello di creare un’offerta multicanale che renda sempre più semplice l’accesso ai servizi comunali e favorisca il dialogo tra cittadino e Pubblica amministrazione, semplificando le procedure burocratiche. A breve sarà possibile richiedere la certificazione attraverso il telefono fisso, a voce o via fax,  e mediante telefono mobile, con un sms o a voce.

“Siamo molto soddisfatti per l’accordo concluso con il Comune di Milano – ha detto  Enrico Menegazzo – perché siamo certi che questo servizio all’avanguardia contribuirà ad agevolare  la vita ai  cittadini milanesi e il lavoro dell’amministrazione comunale. Il nostro obiettivo è quello di semplificare e rendere più veloce e sicuro l’accesso ai servizi della Pubblica amministrazione, mettendo a disposizione dei Comuni e degli enti locali la nostra innovativa piattaforma tecnologica multicanale con risultati di forte valore sociale”.


L'assessore Pillitteri con Menegazzo di Poste Italia

  Non si prevedono aggiornamenti alla notizia
 
Note legali e privacy | Credits inizio pagina